Volley Albisola – Volley Milano: 3-2
(17-25 , 21-25, 25-18, 25-18, 15-7)


Volley Milano:
Bertolini, Calligaro, Corinto 13 , Demme 5,  Fiorelli (L2), Fumagalli (L1), Laneri 12, Lazzarini 2, Olivati, Ronchetti, Romito 10, Rossi (K) 7, Vecchiato 11 .
1° Allenatore: Volpicella Gianni
2° Allenatore: Redaelli Massimo

Volley Albisola:
Spirito M., Anfosso, Spirito L., Graziani, Bianco, Oddi, Gaino, Battistelli, Benzi, Bettucchi, Zappavigna, Lorenzoni (L), Lelli (L2).
1° Allenatore: Mantoan Luca
2° Allenatore: Giacchino Mauro

Albisola Superiore (SV) – Dopo la vittoria in casa contro la giovane e promettente formazione ligure, Volley Milano affronta il ritorno dopo avere “macinato un po’ di chilometri” in cerca di un affiatamento che richiede tempo per mescolare le due anime di questa squadra, quella esperta e quella giovane.
Nel frattempo i milanesi hanno subìto una sconfitta per 0-3 nelle mura amiche contro Saronno, partita che comunque ha visto miglioramenti negli atleti Vero Volley che si spera vengano consolidati in questo match. Esordisce in panchina il giovane Bertolini che affianca Olivati, già presente le partite le partite precedenti, entrambi militano nelle giovanili Volley Milano.
Volley Milano schiera Lazzarin in palleggio con Corinto opposto, Vecchiato e Romito in banda, Rossi e Demme al centro con Fumagalli libero. Mantoan risponde con la diagonale palleggio-opposto formata da Luca Spirito ed Emanuele Bianco, Matteo Spirito e Zappavigna centrali, Graziani e Gaino di banda, Lorenzoni libero.

1° set – Debutta nello starting six il palleggio Lazzarini, che serve bene tutte le bocche da fuoco milanesi, 4-8 al primo timeout tecnico. Milano allunga con Romito da 4 e Rossi in pipe, 4-10 e timeout di Albisola. Romito in pipe realizza il 7-14, Mantoan cambia il centrale e Albisola recupera, 10-14 e timeout di Volpicella, che, memore della gara di andata, spiega ai suoi giocatori che Albisola varierà il gioco. Muro di Rossi per arrivare 10-16 al secondo timeout tecnico, Albisola cambia la prima banda ed il nuovo entrato va subito a punto con una palla lunga in  5 (14-19). Albisola sbaglia un paio di battute e Corinto colpisce da opposto vero, 17-25.

2° set – Ripartono le stesse formazioni con i due liberi milanesi che si alternano, Fumagalli in ricezione e Fiorelli in difesa, Volpicella prova una variante della partita di andata con Saranno, quando era Fiorelli a ricevere e Fumagalli a difendere. Lazzarini alza un primo tempo spostato in 4 a Demme, che va giù di prepotenza, 8-7 al primo timeout tecnico. Demme mura al centro per il 9-8, Albisola cambia palleggio e si avvantaggia di tre punti, Volpicella allora chiede timeout. Un’invasione, un errore degli avversari ed un attacco di Rossi pareggiano i conti a 12 e sul punto successivo di Albisola Volpicella chiama in campo Laneri per Vecchiato che, prima di uscire firma il 13 pari. 15-16 al secondo timeout tecnico e tempo chiesto da Mantovan sul 16-18, dopo due errori consecutivi dei suoi atleti. Volley Milano rende il favore, è Laneri a ristabilire il pari, sorpassare con un pallonetto dietro zona due, fare due mani fuori consecutivi per il  19-21; Mantoan chiede il  secondo timeout. Si riprende con un ace di Demme e poco dopo è ancora Laneri a murare a punto in 2 e a schiacciare in 1 l’azione successiva, 20-24. Batte Albisola sul 21-24 e la palla è fuori 21-25.

3° set – Parte Vecchiato per Romito, ora il libero che difende è Fumagalli. Bel muro del palleggiatore Lazzarini e ricezione perfetta di Laneri, che mette in condizione di schiacciare a punto Vecchiato. Ancora Demme in primo tempo al centro di prepotenza, buona la prova del centrale milanese che mura ancora a punto poco dopo. Albisola però ribatte colpo su colpo e batte bene, 14-11 e timeout Volpicella. Il folto pubblico incita gli atleti locali che terminano 14-16 il secondo timeout tecnico. C’è un po’ di confusione in campo e ad Albisola viene fischiato un ritardo di gioco, è il secondo, giallo, quindi un punto per Milano. Nonostante questo episodio i Liguri sono più incisivi e si portano in vantaggio 21-16 con due muri consecutivi in 4. Sbaglia troppo Milano, 23-17 e finisce 25-18.

4° set – Parte la stessa formazione, Lazzarin e Laneri  si intendono bene e quest’ultimo va a segno più volte tenendo a galla Milano che è partita contratta e subisce 8-4 al primo timeout tecnico. Milano si disunisce ed è negativa, 10-4 e timeout chiesto da Volpicella. Mantoan cambia l’opposto con il palleggio per i tre attacchi e ottiene ciò che si è prefissato, 13-7. Corinto, dopo una fase di stasi, riparte e mette a segno 2 punti, ben coadiuvato da Rossi, 13-9 e poi 16-12 al secondo timeout tecnico. Troppi gli errori dei milanesi, il set scappa via senza soluzione di continuità. Albisola ferma il gioco sul 22-17 e subito dopo Corinto piazza un ace, ma è un fuoco di paglia, il set finisce 25-18.

5° set – Parte Romito per Vecchiato. Albisola mura bene, 4-1 con Volpicella che chiede timeout. Si cambia 8-2 con i liguri galvanizzati, troppo discontinua la formazione milanese, Volpicella prova l’ultimo timeout (11-4), ma set e match vanno meritatamente ad Albisola 15-7.

Volpicella a fine incontro ha dichiarato: “Partita strana, dai due volti completamente diversi, i primi due set e mezzo giocati a buon livello considerate le nostre condizioni iniziali, ed i rimanenti giocati decisamente sotto tono. Un calo soprattutto di fiducia nelle proprie possibilità, con cose semplici che improvvisamente sono diventate difficilissime o addirittura insormontabili”.

Prossima partita, la prima di campionato, a San Mauro Torinese: Domenica 16 Ottobre contro Sant’ Anna Tomcar alle ore 21:00.

Ing. Silvia Fortunato

Consorzio VERO VOLLEY
Ufficio Comunicazione & Stampa