Monza – 02/10/2011

Era un fine settimana difficile da gestire per Luca Rangoni che a Monza doveva gareggiare in due campionati diversi. Rangoni è uscito dal circuito brianzolo con 2 podi conquistati e ne ha sfiorato un altro.

Purtroppo le cose non sono andate come si sperava nel Campionato Turismo Undurance dove la coppia formata da Rangoni e Mulacchiè, aveva la possibilità di corre per il titolo italiano di categoria e si presentava a quest’ultimo appuntamento stagionale rispettivamente con Rangoni terzo e Mulacchiè primo nella graduatoria generale.

In gara 1 Rangoni / Mulacchiè partivano con il secondo tempo di griglia e dopo una corsa combattuta e avvincente si piazzavano comunque sull’ultimo gradino del podio. Seppur superati da Necchi nella graduatoria generale, in gara 2 c’era ancora la possibilità di lottare per il titolo, ma un incidente in partenza toglieva di mezzo la loro vettura . Così sfuggiva loro il titolo , ma comunque restava un secondo posto assoluto in una stagione densa di soddisfazioni con 6 vittorie conquistate.

Un altro bel podio è invece venuto nel GT Open International. Al termine di gara 1 Rangoni giungeva terzo in coppia con il coequipier Alessandro Garofano a bordo della per loro nuova Ferrari 458 GT Italia. I due erano partiti con il nono tempo di qualifica ma non si erano certo persi d’animo correndo una gara d’attacco che li portava ad essere protagonisti assoluti.

In gara 2 i driver del team AF Corse ottenevano la sesta piazza, ma facevano registrare il giro più veloce. Garofano addirittura era in lotta per il podio quando si trovava al secondo posto dopo che Rangoni gli aveva consegnato la guida della vettura. L’entrata della Safety Car congelava le posizioni e alla sua uscita Garofano si trovava, alla prima staccata, un attimo in difficoltà andando di traverso . Sfumato il podio, ugualmente Garofano portava a termine la corsa in sesta posizione, concludendo con un bilancio positivo questa penultima uscita nel GT Open International 2011, soprattutto considerando che i due si sono trovati a guidare per la prima volta la nuova Ferrari 458 GT Italia.

Massimo Ballardini

Responsabile Stampa e Pubbliche Relazioni

Rangoni motorsport

Luca Rangoni