Francia – Magny Cours

1 Ottobre 2011

GARA SFORTUNATA PER RICCARDO RUSSO SCIVOLATO A TRE GIRI DALLA FINE. POSITIVO DANIELE BERETTA SESTO

Riccardo Russo ha visto sfumare nella via di fuga del curvone veloce una gara estremamente convincente e positiva. Il campano, scattato bene,si è portato in scia a VD Mark iniziando un confronto serrato con Metcher e Day che ha portato più volte a ritoccare il record della pista. Il giovane talento del Team Italia nel tentativo di riagganciare la leadership ha stressato molto le gomme e questo sulla distanza lo ha penalizzato tanto che ha iniziato a perdere terreno. Il sorpasso degli altri concorrenti non ha demotivato il giovane talento che nel tentativo di lottare per il podio è scivolato a pochi chilometri dalla fine.

RICCARDO RUSSO – “Sono molto deluso perché abbiamo fatto un lavoro eccellente e finire in questo modo è davvero frustrante. Ho stressato tanto le gomme perché nel tentativo di recuperare su VD Mark ho preso dei rischi da panico e questo purtroppo sulla distanza l’ho pagato caro. Ringrazio il team, abbiamo comunque fatto vedere che non ci manca niente per svettare su tutti.”

Ottima la gara di Daniele Beretta. Il bergamasco ha pagato carissima una difficile qualifica ma ha saputo rimanere freddo e razionale recuperando come un forsennato. Il sesto posto finale (quarto risultato utile consecutivo) lo fa salire all’undicesimo posto in campionato.

DANIELE BERETTA – “Devo fare la differenza nelle prove, partire indietro purtroppo è quanto di peggio ci possa essere. Sono abbastanza contento della gara e della posizione, spero a Portimao di salire sul podio. Grazie al team.”

Ordine di arrivo

1.M.VD Mark (Honda) in 21’05’’878; 2.J.Metcher (Yamaha) a 1’’699; 3.J.Day (Kawasaki) a 1’’743…6.Daniele Beretta (Yamaha R6 Team Trasimeno) a 11’’345…

Classifica di campionato

1.J.Metcher 137 punti; 2.J.Day 118; 3.M.VD Mark 112…6.Riccardo Russo 8311.Daniele Beretta 38

Team Trasimeno

Ufficio stampa