Martedì 30 Agosto, ore 18.30: i ragazzi di coach Corbani scendono per la prima volta sul parquet del Palanguissola e basta dare un’occhiata alla tribuna per capire che in tanti, a Piacenza,  non vedevano l’ora di assistere a questo momento. Curiosità a mille e una voglia irrefrenabile di vedere all’opera i nuovi giocatori della UCP MORPHO: i tifosi Doc, per la maggior parte aderenti al gruppo organizzato Urbs Aemiliae Princeps, non si sono lasciati sfuggire l’occasione e ben presto hanno sgranato gli occhi dinnanzi a certe giocate di alto ed “altro” livello. La Legadue non è più solo un sogno.

 

 

Mentre sul campo Passera e Compagni provavano schemi e giocate varie, in sala stampa il Presidente Rispoli ha delucidato i giornalisti presenti sulla questione idoneità fisica riguardante l’americano Dwayne Anderson. “Quando abbiamo fatto le prime visite poco più di una settimana fa”, attacca il numero uno biancorosso, “i risultati non erano stati positivi. Il giocatore presentava problemi cardiaci cosi lo abbiamo tenuto a riposo e gli abbiamo fatto fare ulteriori accertamenti dal centro “Monzino”, il migliore del settore. Ieri i abbiamo avuto il via libera definitivo dallo stesso centro, il ragazzo potrà tranquillamente giocare senza subire conseguenze fisiche”. Il Presidente non nasconde la sua soddisfazione: “ Per noi è una nota lietissima perché sostituire un campione come Anderson è molto molto difficile; al momento la squadra è completa, mi auguro vivamente che il pubblico risponda entusiasta e ci segua in massa! Fino ad ora posso dire che dalla campagna abbonamenti abbiamo avuto un buon riscontro, sono state comprate quasi 300 tessere, in vista dell’inizio del campionato sono estremamente fiducioso!”

Sullo capitolo Anderson interviene anche il medico della squadra Piergiorgio Turchio: “Erano state rilevate delle anomalie cardiache, ed è stata una sorpresa anche per il giocatore perché non era mai stato sottoposto a questi tipi di controlli. Al “Monzino” la risonanza più dettagliata non ha rilevato problemi e cosi è stata data l’idoneità sportiva. Ci tengo a dire che senza di essa il ragazzo non avrebbe potuto giocare in Italia, cosa che invece non avviene all’estero.”

Seduto accanto a Gianni Rispoli c’è Fabio Corbani, che prende la parola per spendere subito ringraziamenti verso la Società: “Devo dirmi molto contento del periodo trascorso in ritiro a Bormio. È stata ottima l’organizzazione sotto tutti i punti di vista e per questo ringrazio tutte le persone che hanno contribuito a ciò, il Presidente in primis. In montagna, dai miei ragazzi, ho avuto una risposta tecnica positiva, abbiamo il roster che ci eravamo prefissati ma ciò che mi convince di più è la motivazione espressa dai giocatori. Sono certo che sarà un campionato intenso e di assoluto interesse!!”

Per tutti i tifosi il nuovo appuntamento da non perdere è fissato per Venerdì 2 Settembre, ore 21.30, all’Avila di Rivalta per la presentazione ufficiale della squadra.

Accorrete numerosi!!!!

Ufficio Stampa UCP MORPHO