Joaquim Rodriguez limita i danni nella maxi crono individuale, 47 km con partenza e arrivo nella ventilata Salamanca, chiudendo con un distacco di 5’24’’ dallo specialista Tony Martin (HTC-Highroad), ma con 4’02” da Wiggins e 3’ da Nibali. Ora ‘Purito’ è 14° in classifica generale….,

 

 

con 3’23’’ di ritardo dal nuovo leader Froome (Sky), 3’12’’ da Jakob Fuglsang (Leopard-Treck), 3’03’’ da Bradley Wiggins (Sky) e 2’52’ da Vincenzo Nibali (Liquigas-Cannondale), mentre mantiene un vantaggio di 59’’ sul leader della Lampre Michele Scarponi.  

 

“Sono moderatamente soddisfatto della mia prestazione – afferma ‘a caldo’ Rodriguez – i distacchi della crono rispetto agli altri favoriti per la Generale sono quelli che avevo preventivato. Ma la nota positiva non è tanto il tempo, ma le sensazioni che ho avuto durante la prova. Nella Vuelta dell’anno scorso avevo terminato la cronometro individuale in crisi, senza energie. Oggi invece mi sono sentito in forze e questo mi dà morale per il proseguo della corsa. Ora aspetterò le tappe più dure per capire quali siano le mie reali aspettative per la classifica. Comunque la Vuelta è ancora apertissima”.

 

HEAD PRESS OFFICER 
Andrea Agostini