Prosegue senza particolari intoppi il lavoro in palestra della Trentino Volley nel corso della terza settimana di preparazione della stagione 2011/12. Anche nella giornata odierna…,

come era già accaduto in quella di ieri, i giocatori gialloblù attualmente a disposizione hanno preso parte ad una doppia seduta di allenamento che prevedeva pesi e lavoro sulla ricezione in mattinata, tecnica nel tardo pomeriggio. L’inserimento nel gruppo del palleggiatore delle giovanili Gabriele Nelli ha ulteriormente agevolato le sessioni con palla, permettendo a Serniotti di predisporre esercizi sempre più completi ed articolati.

In questa prima decina di giorni di preparazione abbiamo trovato subito il ritmo giusto per lavorare tanto e bene ma non nascondo che allenarsi con così pochi effettivi offra più svantaggi che vantaggi – spiega il libero Massimo Colaci. Dal punto di vista fisico cambia poco, gli stessi carichi di lavoro in sala pesi li sosterremmo anche se fossimo al completo, ma sul campo non possiamo portare avanti un’idea di squadra, cosa che ritengo fondamentale soprattutto per chi come noi avrà subito un impegno internazionale delicatissimo ai primi di ottobre. Dall’altro lato va però sottolineato che questo è il momento giusto per affinare le proprie capacità sui singoli fondamentali; per essere un giocatore utile a questa Trentino Volley bisogna presentarsi al top della forma e della tecnica in qualsiasi momento. Sto quindi sfruttando la preparazione per crescere sia in ricezione sia in difesa: voglio fornire un contributo sempre maggiore a questa squadra e l’esperienza dell’anno scorso mi è stata di grandissimo aiuto”.

Il mio obiettivo stagionale? Riuscire a giocare da titolare in entrambi le fasi, ovvero non solo in quella di break point come accaduto in passato – non si nasconde il ventiseienne pugliese – ma sono conscio che avere al mio fianco un libero come Bari rende difficile questo personale traguardo perché Andrea è bravissimo e l’estate con la Nazionale l’avrà reso ancora più forte. Sarà però una stagione ancora più dura della precedente perché grossomodo giocheremo lo stesso numero di partite ma in un periodo più ristretto di tempo e quindi le opportunità per mettersi in mostra non mancheranno. Vincere è difficile ma lo è di più confermarsi; abbiamo le carte in regola per provare a farlo e a migliorare ulteriormente non solo il gioco ma anche i risultati ottenuti. Gli avversari di valore in ogni competizione non mancano ma dovranno fare i conti con la nostra forza ed abitudine a giocare partite importanti: sarà una grande stagione e la stiamo preparando al meglio”.

Il momento più importante dell’intera annata secondo me sarà proprio legato alle prime settimane quando ci troveremo a giocare tre giornate di Serie A1 e subito dopo il Mondiale per Club – continua Colaci – . Partire col piede giusto in questi due ambiti potrebbe rivelarsi decisivo perché servirebbe a fornirci immediatamente la convinzione che, rispetto al passato, non è cambiato nulla e che siamo ancora la squadra da battere. Continuare a vincere aiuta a vincere…

Domani, mercoledì 24, la Trentino Volley sosterrà una sola sessione di allenamento presso la piscina di Trento Nord a Gardolo; in mattinata il preparatore atletico Martin Poeder e l’osteopata Massimo Di Vetta guideranno infatti due ore di lavoro in acqua. Nel pomeriggio invece riposo assoluto per ricaricare le pile in vista di una nuova doppia seduta programmata sia giovedì sia venerdì.

Nella foto in allegato scattata da Marco Trabalza il libero della Trentino Volley Massimo Colaci durante un allenamento tecnico al PalaTrento

Trentino Volley S.p.A.

Ufficio Stampa