Sono trascorsi quattro giorni dalla partenza dei biancorossi per il ritiro in quel di Bormio e tutto prosegue nel milgiore dei modi. Passera e compagni stanno eseguendo la preparazione fisica con Davide Donazzi, mentre i giochi in palestra sono affidati a coach Corbani e al suo vice Ghizzinardi. Cresce l’affiatamento fra i giocatori ed è già tanta la voglia di sacrificarsi sul campo, come evidenzia con soddisfazione lo stesso allenatore piacentino: “Questi primi giorni sono andati davvero bene, i ragazzi stanno lavorando sodo. Il clima della montagna è provvidenziale per i nostri allenamenti, soprattutto alla luce del caldo che sta tartassando Piacenza. Nessun giocatore si è presentato fuori forma, sono tutti carichi a mille e pieni di motivazione, e questa notizia non può che farmi piacere dal momento che si sta insistendo sia sul lavoro atletico-individuale sia su quello nel Palazzetto. Abbiamo iniziato a provare alcune situazioni di due contro due e tre contro tre, sono solo i primi passi di una stagione lunga ed impegnativa.”

Aggregati alla prima squadra ci sono anche alcuni ragazzi del vivaio piacentino, a dimostrazione che lo sviluppo del settore giovanile rimane una delle priorità dell’UCP MORPHO. “Vogliono fare bene e crescere il più possibile”, aggiunge a riguado coach Corbani, “per tenere i ritmi degli altri fanno delle sedute supplementari di allenamento. Questa è un’occasione importante per loro, una volta tornati nelle rispettive formazioni Under potranno mettere in pratica quanto imparato!”.

 

Ufficio Stampa UCP MORPHO