Concluso il Test Event per Londra 2012, la Weymouth & Portland International Regatta. Medal Race per 49er, Star e Finn con 8-10 nodi da sudovest.

Questi i risultati finali della squadra azzurra:
– RS:X femminile: Alessandra Sensini (CC Aniene) – 4°
– 49er: Pietro Sibello – Gianfranco Sibello (SV Guardia di Finanza) – 5°
– Star: Diego Negri (SV Guardia di Finanza) – Enrico Voltolini (CN Livorno) – 5°
– 470 femminile: Giulia Conti – Giovanna Micol (CC Aniene) – 13°
– 470 maschile: Gabrio Zandonà (CV Marina Militare) – Pietro Zucchetti (SV Guardia di
Finanza) – 14°
– Finn: Filippo Baldassari (SV Guardia di Finanza) – 14°
– RS:X maschile: Federico Esposito (GS Polizia di Stato) – 17°
– Laser Radial: Francesca Clapcich (SV Aeronautica Militare) – 18°
– Laser Standard: Michele Regolo (SV Guardia di Finanza) – 26°

Interviste al Presidente Croce, agli atleti e ai Tecnici Federali nella sezione video
del sito FIV http://www.federvela.it/video-tv e su http://www.sailrev.tv.

Star
Diego Negri (SV Guardia di Finanza) – Enrico Voltolini (CN Livorno) tagliano il
traguardo della Medal Race all’ottavo posto dopo essere stati nel gruppo di testa per
due terzi della regata e chiudono al 5° posto overall con 66 punti e i parziali
4-10-3-3-6-4-8-(11)-11-1-8-8M a 66 punti. Medaglia d’oro per i brasiliani
Scheidt-Prada (25 pt). Argento per i britannici Percy-Simpson, oggi vincitori della
Medal Race (45 pt) e bronzo per i polacci Kusznierewicz-Zycki (55 pt).

Tornato a terra Diego Negri ha dichiarato: “Una medaglia svanita. Eravamo arrivati
all’ultima boa di bolina terzi che ci avrebbe permesso di essere terzi in generale.
Al cancello di poppa eravamo ingaggiati con Sheidt e a nostra volta avevamo al nostro
interno lo svedese Loof. Scheidt ha chiuso la porta dicendo che non eravamo
ingaggiati: io ho protestato Scheidt e Loof ha protestato me. Suppongo che la giuria
abbia interpretato la mia protesta come una protesta contro Loof e a quel punto sono
stato penalizzato. E così è svanita la possibilità di medaglia. Quest’anno eravamo
qui per provare: abbiamo visto che possiamo fare bene e ci sono tutti i presupposti
per fare meglio l’anno prossimo. Tra due settimane saremo al Campionato Europeo in
Irlanda come parte del nostro programma di allenamento”.

49er
Pietro Sibello – Gianfranco Sibello (SV Guardia di Finanza) tagliano il traguardo
della Medal Race al settimo posto e chiudono al 5° posto overall con 91 punti e i
parziali 16-(22)-5-8-3-2-1-11-7-4-3-3-5-4-5-7M. Medaglia d’oro gli australiani
Outteridge-Jensen con 63 punti, argento a pari punti per gli spagnoli
Martinez-Fernandez e bronzo per i kiwi Burling-Tuke a 72 punti.

Pietro Sibello ha commentato il risultato: “La partenza non era così brutta, ma siamo
stati costretti ad andare dalla parte sbagliata. Abbiamo girato ultimi la prima
bolina e poi cercato di recuperare al massimo. Nella terza bolina abbiamo fatto una
scelta estrema di navigare completamente a destra che non ha pagato. In una regata
del genere è importante per gli equipaggi di punta tentare di entrare in Medal Race:
tre ce l’hanno fatta anche se utti si aspettavano qualcosa in più. Questo non vuol
dire che l’anno prossimo non possa andare bene”.

RS:X femminile
Chiusura in bellezza per Alessandra Sensini che taglia il traguardo della Medal Race
RS:X in 2° posizione e termina il Test event al 4° posto overall. Questi i parziali
della Sensini 4-7-3-4-13-(14)-11-4-3-7-2M a 60 punti. Oro per la polacca Zofia Noceti
(21 pt), seconda la spagnola Marina Alabau a 37 punti e terza la britannica Bryony
Shaw (51 pt).

Alessandra Sensini ha tracciato un bilancio dell’evento: “Sono soddisfatta. La Medal
è andata bene. Ho migliorato il passo, ma ci sono tantissime cose su cui devo
lavorare e che ho visto in questa settimana, E’ stata quindi un’esperienza positiva.
D’ora in avanti sarà diverso. Sono contenta della settimana che mi ha dato modo di
capire a che punto sono e su cosa devo lavorare. Con la Federazione stiamo mettendo a
punto un programma di allenamento per l’inverno che si svolgerà per lo più in
Italia”.

470 Femminile
Giulia Conti – Giovanna Micol (CC Aniene) concludono la manifestazione al 13° posto
in classifica provvisoria con i parziali 10-20-11-2-6-6-4-18-(27/RAF)-22 a 99 punti.
Medaglia d’oro per le giapponesi Kondo-Tabata a 42 punti. Argento per le britanniche
Mills-Clark a 45 punti e terze le olandesi Westerhof-Berkhout (67 pt).

470 Maschile
Gabrio Zandonà (CV Marina Militare) – Pietro Zucchetti (SV Guardia di Finanza)
chiudono al 14° posto con i parziali (25)-4-15-10-5-18-20-13-8-13 a 106 punti. Oro
per i francesi Leboucher-Garos che vincono anche la Medal Race (34 punti). Argento
per gli australiani Belcher-Page a 54 pt e bronzo per gli israeliani Kliger-Sela (72
pt).

Finn
Filippo Baldassari (SV Guardia di Finanza) chiude al 14° posto con i parziali
13-15-11-13-12-(21)-6-19-9-19 a 116 punti. Medaglia d’oro per il fuoriclasse
britannico Ben Ainslie che oggi ha anche vinto la Medal Race (19 punti). Sul secondo
gradino del podio a 50 punti il francese Jonathan Lobert e medaglia di bronzo per
l’olandese Pieter Postma (52 pt).

RS:X Maschile
Federico Esposito (GS Polizia di Stato) chiude al 17° posto con i parziali
22-(33)-17-9-2-7-19-23-28-15 a 142 punti. L’olandese Dorian van Rijsselberge si
aggiudica il gradino più alto del podio con un solo punto di vantaggio sul britannico
Nick Dempsey, argento. Medaglia di bronzo per il polacco Miarczynski.

Laser Radial
Francesca Clapcich (SV Aeronautica Militare) chiude al 18° posto con i parziali
15-(34)-11-22-26-23-13-4-5-16 a 135 punti. Medaglia doro per Marit Bouwmeester (NED)
con soli 33 punti. Argento per Evi van Acker (BEL) a 53 punti e bronzo per Paige
Railey (USA) a 64 punti.

Laser
Michele Regolo (SV Guardia di Finanza) chiude al 26° posto con i parziali
13-8-26-32-32-33-24-(DNF/57)-26-24 a 218 punti. Sale sul gradino più alto del podio
l’australiano Tom Slingsby (53 pt), secondo a sorpresa l’ olandese van Schaardenburg
(56 pt) e terzo il britannico Paul Goodison (58 pt). Andrew Murdoch (NZL) che fino ad
oggi si era alternato a Slingsby in testa alla classifica chiude al quarto posto a 64
punti.

Presente a Weymouth lo staff tecnico federale composto dai due Direttori Tecnici
Paolo Ghione e Luca De Pedrini, rispettivamente tecnici delle classi RS:X femminile e
49er, da Adriano Stella (RS:X maschile), da Larissa Nevierov (Laser Radial), da Egon
Vigna (Laser Standard), da Pier Luigi Fornelli (Finn), da Valentin Mankin (Star) e da
Guglielmo Vatteroni (470 femminile).

Nella foto_Diego_Negri_e_Enrico_Voltolini_in_regata_-_ph._Robert_
ISM Italia per FIV