<<Voglio chiudere in bellezza la carriera e riportare lo scudetto alla mia città>>. E’ una Luana Pistelli più battagliera che mai quella che ritorna alla Città dei Candelieri dopo quattro anni spesi a Bancole, Salerno, Teramo e Nuoro. Capitano e colonna della squadra che ha vinto i primi quattro scudetti, la centrale sassarese è ancora, a 36 anni, una delle giocatrici italiane che sa fare la differenza in campo. Velocissima, dotata di tecnica e duttilità tattica che le consente di giostrare anche nei ruoli di ala e terzino, Luana Pistelli è una trascinatrice. Lo ha dimostrato la stagione passata a Nuoro, portando le barbaricine al quarto posto e ai primi play off scudetto della loro storia. <<L’anno scorso ho potuto allenarmi bene a Nuoro e anche qui a Sassari con Luigi Passino, quindi sono riuscita ad esprimermi bene. Ho parlato con Antonio Pes e c’erano tutti i presupposti per ritornare>>. Luana Pistelli ha anche assistito alla finale scudetto: <<Mi ha fatto male vedere Salerno vincere il tricolore. Adesso sono tornata, vediamo se riusciamo a strappare il titolo ad una formazione che si conferma ancora fortissima>>. Luana Pistelli ha nel suo personalissimo albo d’oro sette scudetti: quattro vinti a Sassari, uno a Rimini e due a Cassano.

Insomma, si tratta di un colpo grosso di mercato non solo dal punto di vista tecnico, ma anche per l’identità di una squadra che fa del nucleo di giocatrici sarde uno dei suoi punti di forza.

Fissata intanto la data della preparazione: la squadra si ritroverà lunedì 22 alle 18.30 al Pala Santoru di via Venezia. Per quella data la squadra sarà completata con almeno tre elementi, uno dei quali sarà la seconda straniera. Primo impegno ufficiale la gara di campionato del 24 settembre a Roma contro la formazione federale che ha reclutato le migliori giocatrici giovani della nazionale, tra queste anche Giusy Ganga, che la società sassarese avrebbe voluto confermare.

La rosa sino a questo momento: portieri Morreale e Giudice, terzini Chernova e Furlanetto, ala Onnis, pivot Pepe, centrale Pistelli, jolly Pastor e Contini.

 

L’addetto stampa

Giampiero Marras