Chiusura in bellezza per il quarto ed ultimo turno del Trentino Volley BIG Camp 2011, che ieri sera ha ricevuto la visita dei sei giocatori gialloblù che stanno svolgendo la preparazione pre-campionato al PalaTrento e di tutto lo staff tecnico.

Un momento molto atteso dagli oltre settanta iscritti di questo periodo, che hanno così potuto trascorrere qualche ora a stretto contatto con i campioni della Serie A1, approfittando pure dell’occasione per farsi firmare autografi e scattare foto. Fra i giocatori presenti, da sottolineare la costanza di Matteo Burgsthaler che è salito in Bondone per offrire il proprio contributo in ognuno dei quattro turni andati in scena. Con la chiusura dell’ultima settimana di attività, va in archivio un’edizione di assoluto livello del camp estivo ideato ed organizzato dalla Società di via Trener per il quarto anno consecutivo.Il Trentino Volley BIG Camp si è confermato ancora un volta fra i migliori modi per far trascorrere ai giovani appassionati di pallavolo un periodo dell’estate particolarmente divertente, intenso e che ha permesso loro non solo di vivere piacevoli giorni sul Monte Bondone, immersi nella splendida e rigogliosa natura della montagna di Trento, ma anche di migliorare le proprie conoscenza e capacità rispetto a questo sport. La supervisione dello staff tecnico del camp della Trentino Volley è stata la garanzia per una vacanza coi fiocchi anche dal punto di vista strettamente legato al volley; la collaborazione con il CLM Bell (istituto leader a Trento per l’insegnamento delle lingue), che ha portato costantemente in Bondone un proprio Assistant di inglese, ha permesso inoltre a tutti i partecipanti di migliorare il proprio rapporto con le lingue straniere divertendosi.L’edizione 2011 passerà alla storia come quella dei record: sono stati infatti oltre duecentottanta fra ragazzi e ragazze (provenienti da tutta Italia ma anche dalla Bulgaria) i partecipanti; un dato che ha assolutamente premiato la scelta di predisporre un turno in più rispetto al 2010 ed il grande sforzo organizzativo della Società gialloblù.Ovviamente molto soddisfatto il Responsabile del camp Matteo Zingaro. “Il BIG Camp non si smentisce mai, è sempre un’esperienza molto piacevole ed importante, dove la pallavolo giocata la fa padrone – commenta – ; in questa edizione l’offerta tecnica è stata ulteriormente migliorata grazie alla sempre crescente qualità degli istruttori e ad una organizzazione efficiente come non mai. Rispetto a simili iniziative, noi non abbiamo l’ambizione di voler specializzare i partecipanti quanto invece di far provare loro per una settimana il modello di lavoro che viene poi portato avanti durante tutto l’anno dal nostro settore giovanile. La squadra, intesa come gruppo di ragazzi, viene quindi prima del singolo e tutti devono sentirsi parte integrante del team con cui si allenano. In questo modo i partecipanti si sentono maggiormente coinvolti e si divertono di più; i risultati poi arrivano di conseguenza, basti pensare che atleti come De Santis e Coali, ora aggregati alla prima squadra per la preparazione pre-campionato, li abbiamo scoperti proprio ad una delle prime edizioni del nostro camp. Credo che questa sia la miglior pubblicità possibile ed uno stimolo per chi si iscrive e si iscriverà in futuro”.Nei ventotto giorni di attività appena conclusi si sono ovviamente raccolte anche molte idee che verranno sviluppate in vista dell’estate 2012, quando andrà in scena la quinta edizione del Trentino Volley BIG Camp. Nella foto in allegato scattata da Marco Trabalza i partecipanti all’ultimo turno del BIG Camp assieme a giocatori e staff tecnico della Trentino Volley

Trentino Volley S.p.A.Ufficio Stampa Francesco Segala