Arrivano l’ala piccola Cecchetti e il lungo Bei

Continua senza sosta la campagna acquisti della Virtus Pallacanestro Molfetta che si assicura le prestazioni sportive per la prossima stagione di due validi elementi che si aggiungono ad un gruppo che punta forte ad essere una seria protagonista del campionato: si tratta di Stefano Cecchetti, ala piccola ex Gela, e Michele Bei, ala grande/pivot proveniente dal Basket Assisi.

Nato a Marino (Rm) il 25/07/86 Stefano Cecchetti è un’ala di 196 centimetri cresciuta cestisticamente nelle giovanili del Basket Roma, salvo poi trasferirsi alla Stella Azzurra dove esordisce anche in prima squadra in B2 arrivando ai playoff, prima della chiamata da parte dell’Aeronautica Militare sempre in B2, squadra che sposò l’allora progetto FIP, il famoso College Italia, che formò un roster (che comprendeva tra l’altro gli ex virtussini Pozzi e Saponi) con i prospetti più interessanti a livello dilettantistico, disputando anche il campionato di categoria under 21, dove le Forze Armate arrivarono agevolmente alle final four. Arriva poi il trasferimento a Viterbo in cui disputa un ottimo campionato, tanto da guadagnarsi la chiamata dell’ambiziosa Mens Sana Campobasso, con cui approderà ai playoff.

Nella stagione 2009-2010 difende i colori della Virtus Fondi, alzando notevolmente le statistiche e il minutaggio rispetto alle precedenti annate. L’anno della consacrazione però è quello vissuto la scorsa stagione a Gela in cui, con ben 12.3 punti di media e 5.3 rimbalzi a partita, oltre ad 1 assist e 1.1 palle recuperate a partita, con medie realizzative tra le migliori della categoria, si mette in luce come uno dei migliori nel suo ruolo in tutta la C dilettanti. Caratteristica principe del “Cecco” è sicuramente il tiro in uscita dai blocchi, oltre che la rapidità nelle transizioni offensive e ottime doti da penetratore: insomma un giocatore completo che si rivelerà sicuramente come un grande colpo per la Virtus.


Lo sarà sicuramente anche l’altro nuovo arrivato, Michele Bei,ala/pivot classe ’90 arrivato alla Virtus Pallacanestro dopo l’esperienza ad Assisi dove ha trovato continuità di rendimento e minutaggi importanti, nonostante la giovane età: per lui infatti 26 minuti di media con 7.7 punti a partita e 4.4 rimbalzi sotto la guida attenda del suo mentore Emiliano Ceccobelli.

Formatosi cestisticamente nelle giovanili di Perugia, con cui ha esordito nella stagione 2006-2007 in giovanissima età, prima dell’esperienza molto formativa cestisticamente parlando alla Scavolini Pesaro neopromossa in Lega A, avendo la possibilità di allenarsi una stagione intera con campioni del calibro di Ronald Slay, Dan Gay, Pervis Pasco e Carlton Myers tra gli altri.

La stagione successiva torna a Perugia entrando nelle rotazioni, disputando undici partite e meritandosi la chiamata nelle nazionali di categoria under 18.

Grande fisico, giocatore molto atletico, ha già dimostrato le sue caratteristiche lo scorso campionato e non mancherà certo di ripetersi in questa stagione, considerando anche la giovane età ed gli ampi margini di miglioramento.

 

Camporeale Antonio

Ufficio Stampa

Virtus Pallacanestro Molfetta