La campionessa italiana la vestirà a Cittiglio in occasione della gara di apertura della Coppa del Mondo femminile

La nuova maglia tricolore, voluta dalla Federazione Ciclistica Italiana in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia e completata dal Campione Italiano Professionisti Giovanni Visconti (Farnese Vini – Neri Sottoli), che l’ha sfoggiata per la prima volta alla Milano – Sanremo, arriva anche nel mondo femminile. L’onore di indossarla spetta ovviamente al tricolore in carica, l’atleta Perugina Monia Baccaille (Mcipollini – Giambenini) che lo scorso giugno a Riese di PIO X (Treviso) si è aggiudicata il titolo italiano, bissando il successo dell’anno precedente.

L’atleta della MCipollini – Giambenini la indosserà nella corsa di domenica 27 marzo a Cittiglio, prima prova della Coppa del Mondo femminile. Il design della maglia è lo stesso di quella indossata da Visconti, con la divisione tra i colori nazionali non più con linee nette, ma sfumate, simili a pennellate, e con lo stemma del Reg no d’Italia, nella versione deliberata dalla Consulta Araldica del Regno d’Italia il  4 maggio 1870, all’altezza del cuore.

“Vestire la maglia tricolore è sempre una grande emozionecommenta Monia Baccaillema farlo nel 150° anniversario dell’Unità d’Italia assume un significato molto particolare. Sono orgogliosa di indossare la nuova maglia e decisa ad onorarla il più possibile, già nella corsa di Cittiglio”.

Insieme a Monia Baccaille saranno al via della corsa di Cittiglio Nicole Cooke, Marta Bastianelli, Tatiana Guderzo, Jennifer Hohl e Rossella Callosi

Uff. Stampa MCipollini – Giambenini Women Team
Sun-TIMES Communication