”CHE SFORTUNA, MA HO GRANDE FIDUCIA NEI MIEI COMPAGNI!”

E’ perfettamente riuscita l’operazione alla mano destra di Mikko Esko. L’alzatore di Casa Modena è stato operato questa mattina dal Dottor Luigi Tarallo presso il Policlinico di Modena (Azienda Ospedaliero-Universitaria).

Il Dottor Tarallo è intervenuto su una frattura scomposta al quinto metacarpo della mano destra.

È stato eseguito un intervento chirurgico con sintesi endomidollare interna.

La prognosi è di 30 giorni circa.

Questo tipo di intervento consente all’atleta di avere la mano libera per svolgere un’attività riabilitativa più veloce ed efficiente.

”L’intervento è andato bene, così mi hanno detto i medici che voglio ringraziare – spiega proprio Mikko Esko a poche ore dall’intervento – L’operazione era inevitabile, anzi questa è la soluzione che permette il recupero più veloce. Adesso sono per così dire tranquillo, ma potete immaginare quanto mi dispiaccia questa situazione. Stavamo giocando bene, stavamo trovando gioco e fiducia e psicologicamente questo infortunio è per me molto doloroso. Ora arrivano le partite più belle da giocare, quelle più emozionanti: questa è veramente sfortuna. Sia come squadra che a livello personale, l’anno non era iniziato nel migliore dei modi, poi siamo cresciuti ed io, insieme alla squadra, volevo dimostrare qualcosa alla società ed ai tifosi… Però non c’è nulla da fare, è andata così e la stagione va avanti. Anzi credo che Casa Modena abbia grande qualità ed una rosa molto ampia che tra l’altro è stata utilizzata tanto durante l’anno. Adesso vado in Finlandia un paio di giorni, poi torno e sarò tutti i giorni in palestra insieme ai miei compagni. Sarò sempre nel gruppo, siamo forti ed ho fiducia nei miei compagni: ora pensiamo a Verona, poi Monza per arrivare al massimo ai play-off e giocarcela contro chiunque”.

Filippo Marelli

Ufficio Stampa