Fine settimana di grande impegno ed ottimi risultati per la scuderia Provincia Granda Rally Club, impegnata con ben tredici equipaggi in due gare svoltesi contemporaneamente in Piemonte e Liguria.

 

Domenica 20 Marzo, a Canelli (AT), si è svolta la tredicesima edizione del Rally Colli del Monferrato e del Moscato, con partenza ed arrivo dalla centralissima Piazza Cavour.

Vittoria assoluta per i fratelli Fabio ed Andrea Carosso al debutto sulla Ford Focus WRC curata da A-Style Team che, oltre ad aver regalato spettacolo al pubblico presente a bordo strada, hanno vinto tre delle quattro prove speciali in programma.

 

 

 

 

Quinto posto assoluto e secondo di classe per Armando Defilippi ed Elena Sommariva, su Peugeot 207 S2000, che dopo un ottimo inizio di gara, sono costretti a rallentare per la stallonatura di un pneumatico sulla seconda prova e per la rottura di un cerchio sulla quarta.

Gara-test in funzione della partecipazione al Trofeo Abarth 500 Rally 2011 per il giovane figlio d’arte Damiano Defilippi, navigato per la prima volta dall’esperto Renzo Fraschia, che con una guida a tratti spettacolare centra un ottimo 12° posto assoluto e primo di Classe R3T, con la Abarth 500 Rally del team Dierre Corse.

Buon decimo posto assoluto e terzo di Classe FA7 per Luca Arione ed Elena Cestari, per la prima volta alla guida della Renault Clio Williams del team Chrono Sport.

Settimo posto di Classe FA7 e 18° assoluto per i compagni di classe e di vettura Maurizio Barbero ed Elio Tirone, autori di una gara regolare e senza sbavature.

Ritiro per i coniugi astigiani Claudio Nebiolo e Katia Cavallotto, su Renault Clio RS, che dopo aver realizzato il miglior tempo di Classe N3 nel primo passaggio, sono costretti al ritiro in quello successivo per la rottura di una sospensione.

Identica sorte per Daniele Gaudio e Daniela Botto, su Peugeot 106, che dopo aver vinto la Classe FA5 sul primo passaggio, devono arrendersi sul secondo per la rottura del cambio.

Secondo posto di Classe FA5 e 30° assoluto per Pasquale Madonna, navigato da Danilo Pipino, che nella prima parte di gara ha leggermente pagato l’adattamento alla nuova Peugeot 106 del team Giesseci.

Positivo debutto sulle strade del Monferrato per il ligure Renzo Cavallero, con alle note Renzo Calabrese, che pur non essendo abituato alle strade “sporche” e sconnesse, tipiche del basso Piemonte, ottiene il 40° posto assoluto e secondo di Classe FN2, con la Peugeot 106 del team Mattio Motor Sport.

Vittoria di Classe FN1 e 65° posto assoluto per Simone Costa e Clara Rigotti, con il giovanissimo pilota artigiano, alla sua quarta gara in carriera, che dimostra sempre maggior affiatamento con la propria Peugeot 106.

Grazie ai risultati ottenuti dai propri equipaggi, il team diretto da Aldo Dellatorre vince la speciale classifica riservata alle scuderie.

 

In contemporanea della gara piemontese, si è svolta la decima edizione del Rally Riviera Ligure, valido per il Challenge Rallies zone 2-3, con partenza ed arrivo a Spotorno (SV).

Buon quinto posto assoluto e terzo di Classe R3C per Gilberto Calleri e Flavio Bevione, su Renault Clio R3 del team Gima, che nonostante una gara travagliata, a causa di tre testacoda e di un problema al vetro anteriore nella prova del sabato, non si deconcentrano e riescono a condurre in porto questa gara, incamerando preziosi punti per il Trofeo Renault Clio R3-zona A.

Vittoria di classe e 18° posto assoluto per i genovesi Alessandro Multari e Roberta Brizzolara che, dopo un primo giro di prove lento a causa di una non felice scelta di gomme, nel secondo passaggio cambiano decisamente passo, recuperano lo svantaggio sul battistrada Bosano, vincendo la Classe A6 con ampio margine.

Ritiro nel corso dell’ultima prova speciale per i savonesi Simone Rebella e Marco Pozzi, fermi per la rottura del motore della loro Peugeot 106, mentre occupavano il 18° posto assoluto in classifica generale.

 

McRispy_photo di Crispino Marco

Ufficio Stampa

Max GROSSO