Nella foto: Alessandro Marchis, ritorno in squadra con tripletta

I Draghi iniziano il 2011 come avevano finito il 2010, con un’ampia vittoria che consolida la loro classifica: dopo il 10-5 ottenuto a Riccione contro i Pattinatori Sambenedettesi, arriva il 14-3 inflitto ai Catania Flames.

Coach Vaccarino deve rinunciare ad Alberto Fadini e a Riccardo Ricci, ma ha a disposizione Alessandro Marchis (all’estero per lavoro) e fa esordire Enrico Ricci, e può così girare regolarmente a tre linee. Fin dai primi minuti i Draghi dimostrano di avere un buon controllo della partita: all’immediato gol di Marchis, seguono in pochi minuti quelli di Vaccarino e Corio e la doppietta di Guido Ricci.

Alla fine del primo tempo, in una partita fin lì correttissima, si succedono una serie di falli abbastanza inutili da entrambe le parti, con una serie di superiorità e doppie superiorità, sfruttate dai Flames che accorciano

le distanze, andando al riposo sul 5 a 1.

Il secondo tempo riprende l’andamento del primo, con una partita assolutamente priva di tensione e con un ampio dominio dei Draghi, ben coperti dall’ottima prestazione di Simone Griotto in porta. Il dominio si concreta soprattutto nella fase centrale del tempo, con una sequenza di 6 gol in 10 minuti.

Negli ultimi minuti, altre 3 marcature dei Draghi si alternano con 2 gol dei Flames, fissando il punteggio finale sul 14 a 3.

Per i Draghi triplette di Alessandro Marchis, Guido Ricci e Renato Vaccarino, doppietta di Matteo Brescia e gol di Riccardo Corio, Alfredo Fenocchio ed Enrico Ricci (gli ultimi due al loro primo gol in A2).

Per i Flames doppietta di Antonino Messina e gol di Amedeo Agozzino.

Questa vittoria permette ai Draghi di superare in classifica il Libertas Forlì, sconfitto a Latina, e portarsi al quarto posto, con 14 punti, alle spalle di Empoli, Latina e Montebelluna.

DRAGHI TORINO

Griotto (50’, 3 gol), Bianchi (n.e.); Brescia, Botto, Corio, Fenocchio, Famà Mauro, Fazio, Marchis, Ricci Guido, Ricci Enrico, Silvi, Stefanati, Vaccarino

CATANIA FLAMES

Messina Ivan (50’, 14 gol); Agozzino, Spadaro, Litrico, Messina Antonino, Urzì, De Franceschi, Bellino, Sartori

MARCATORI

1’06” Marchis (Dr), 5’17” Vaccarino (Dr), 6’47” e 7’29” Guido Ricci (Dr), 16’03” Corio (Dr), 21’19” Antonino Messina (Ct); 29’47” Vaccarino (Dr), 35’03” Fenocchio (Dr), 36’11” Marchis (Dr), 36’51” Brescia (Dr), 38’13” Enrico Ricci (Dr), 39’31” Vaccarino (Dr), 40’03” Antonino Messina (Ct), 42’10” Brescia (Dr), 45’50” Guido Ricci (Dr), 46’56” Agozzino (Ct), 49’14” Marchis (Dr)

Penalità: Draghi 10’ – Flames 4’