Serie D regionale: Virtus Trapani - Sporting S. Aagata  43-63, tabellino e cronaca

Virtus Trapani - Sporting S. Agata  43-63 (8-19; 22-35; 32-49)

Virtus Trapani: Schifano 15, Peraino 3, Sarro 8, Vultaggio 2, Perrone 3, Vitta 5, Somma 4, Solina 3, Cardella, La Delfa, Cuddemi G, Cuddemi A, Cuddemi G.; All.Cardillo.

Sporting S. Agata: Strati M. 23, Valente 12, Galipo' 10, Micciulla 8, Urso 7, Sindoni 3, Strati F., Carianni, Serio, Machi' n.e., Trifiro' n.e., Timpanaro n.e.; All. Fiasconaro

Arbitri: Licari e Caronia

Note: rimbalzi Virtus Tp 38-S.Agata 38; tiri liberi Virtus 11/24 (45,8 %) – S.Agata 14/22 (63,6%)

Sconfitta per la Virtus Trapani che, alla prima di campionato di serie D regionale, cede in casa contro lo Sporting S. Agata per 43-63. La giovanissima formazione trapanese, composta prevalentemente da atleti under 18 ed under 20, ha pagato soprattutto nelle prime fasi l’emozione per l’esordio in campionato al cospetto di una squadra compatta ed esperta come lo Sporting S. Agata, che ha condotto fin dalle prime battute. Buona la prova difensiva dei ragazzi di Cardillo, qualcosa da rivedere, invece, nei giochi offensivi con percentuali dal campo troppo basse per potere impensierire i quotati avversari.
L’inizio della partita chiarisce subito che S.Agata è una squadra tosta, completa e ben messa in campo, con Strati a dettare legge in ogni zona, la Virtus, invece, pur reggendo bene in difesa, in attacco non riesce quasi mai a trovare il canestro sbagliando anche canestri facili, così gli ospiti fuggono subito (3-10 al 5’) e chiudono con vantaggio in doppia cifra (8-19) il primo periodo.

Una tripla di Schifano ad inizio secondo quarto prova a dare la carica ai padroni di casa che reggono anche nella lotta al rimbalzo (alla fine saranno 38 per ciascuna squadra) nonostante il gap fisico con i lunghi avversari. La difesa a zona degli ospiti è un rebus però per Sarro e compagni che non trovano le armi per scardinarla, così S.Agata chiude avanti di 13 (22-35) al riposo lungo.

Stesso copione nella seconda parte della gara, con i trapanesi che vinta l’emozione provano a rientrare in partita mettendoci tanto cuore e risalendo con una attenta difesa a zona fino a -10 dopo una tripla di Sarro. Gli ospiti, però, sono davvero solidi e ricacciano indietro i trapanesi sul -17 a fine quarto (32-49) facendo valere la loro maggiore esperienza.

Succede poco nell’ultimo periodo con la gara già in ghiaccio per gli ospiti che controllano senza troppa fatica ma i giovanissimi virtussini sono bravi a tenere bene il campo fino alla fine nonostante l’evidente divario tecnico. Finisce 43-63 in favore degli ospiti che meritano la vittoria ma buoni segnali dai ragazzi di Cardillo che davanti al loro pubblico non hanno affatto demeritato.

Le dichiarazioni a fine gara del coach della Virtus Trapani Massimo Cardillo: “Per la maggior parte dei nostri ragazzi è stata una grande emozione esordire in un campionato senior, siamo partiti, infatti, molto contratti, sbagliando cose facili in attacco ma reggendo benissimo in difesa contro una delle squadre migliori del campionato che lotterà per i playoff. Noi abbiamo fatto un buon lavoro in difesa anche se in attacco siamo ancora indietro e abbiamo sbagliato tanto, anche tiri facili. Noi vogliamo salvarci e mi rincuora il fatto che i ragazzi, la maggior parte all’esordio, abbiano lottato dimostrando di avere cuore, certo c’è tanto gap con alcune squadre ma ce ne sono diverse altre che sono alla nostra portata e la nostra prestazione odierna ci fa ben sperare per futuro. Sono certo che col tempo miglioreremo e potremo toglierci qualche soddisfazione.”

Commenti