WIND LANCIA UN’INNOVATIVA APP PER PROTEGGERE I RAGAZZI DAI PERICOLI DEL WEB

Disponibile in diverse soluzioni in grado di soddisfare il desiderio dei ragazzi di essere sempre connessi e l’ esigenza di protezione dei genitori
Wind lancia l’innovativa App WIND FAMILY PROTECT, una soluzione semplice ed efficace che risponde all’esigenza dei genitori di proteggere i propri ragazzi dai pericoli di Internet e di guidarli verso un corretto uso del digitale. Realizzata in collaborazione con AVAST, società leader nel settore della sicurezza digitale, l’applicazione permette al genitore di bloccare e filtrare contenuti indesiderati, di sospendere da remoto la navigazione e di monitorare in tempo reale la posizione dei propri figli con avvisi di movimento. Un unico account consente di proteggere fino a dieci dispositivi, tra smartphone e tablet.

WIND FAMILY PROTECT è disponibile per famiglie con ragazzi ‘under 14’. L’App è inclusa nella nuova offerta ‘All Inclusive Junior’, che prevede 30 Giga, chiamate illimitate verso i numeri Wind, 100 minuti e 100 SMS, al costo di 6,99 euro al mese. Inoltre, al brand d’offerta Wind Family, si aggiunge ‘Wind Family Member Junior’, con 5 Giga e 500 minuti a 4,99 euro al mese e l’App WIND FAMILY PROTECT inclusa. Per i già clienti, è possibile anche associare l’App alla propria offerta al costo mensile di un euro.

I genitori che, in occasione del Natale, desiderano acquistare uno smartphone per i propri figli possono abbinare alle offerte ‘All Inclusive Junior’ e ‘Wind Family Member Junior’ lo ZTE Blade A530, con rata mensile e anticipo pari a zero euro. ‘All Inclusive Junior’ consente, infine, anche di scegliere il Samsung Galaxy J6, con rata a zero euro e anticipo di 39,90 euro.

Per Tommaso Vitali, Direttore B2C Marketing di Wind Tre: “Quando si parla di sicurezza, nulla deve essere lasciato al caso. WIND FAMILY PROTECT è il miglior mix tra esigenze di comunicazione e sicurezza e contribuisce a collocare Wind come brand ancora più vicino alle famiglie, in grado di soddisfare i reali bisogni dei genitori che cercano la prima offerta e il primo smartphone per i propri figli, al riparo dai rischi di Internet”.

Ufficio Stampa

Commenti