Durante la settimana al PalaFerraris, nello spazio che la domenica accoglie la V.I.P. Hospitality, i ragazzi del Settore Giovanile Novipiù potranno dedicarsi allo studio e al ripasso
Nell’ottica di aumentare sempre di più il valore del proprio Settore Giovanile e i servizi ad esso collegati, da inizio ottobre la Novipiù Junior Casale ha inaugurato la nuova “Study Room” dedicata a tutti i ragazzi che fanno parte della grande famiglia rossoblù.
Lo spazio che alla domenica diventa "V.I.P. Hospitality" per soci e sponsor della Junior, in settimana si trasforma in una una vera e propria “Study Room” con tavoli, sedie e connessione wi-fi in fibra ottica (garantita da Lan Service Group) per permettere a tutti i ragazzi del nostro Settore Giovanile di studiare e prepararsi al meglio ad affrontare l'impegno scolastico, nelle pause tra gli allenamenti, prima o dopo gli stessi, o semplicemente nell’attesa dei proprio genitori, che in diversi casi solo al termine della giornata lavorativa possono venire a riprenderli e riportarli a casa.
"Abbiamo cercato di venire incontro alle famiglie in modo che i ragazzi possano venire qui, allenarsi, ma essere pronti anche a mettersi subito sui libri una volta finita la doccia e ottimizzando i tempi", è il commento di un entusiasta Giuseppe Mangone, Responsabile Tecnico del Settore Giovanile della Novipiù Junior Casale. "Facciamo basket chiedendo il meglio ai ragazzi, ma sappiamo che la scuola è altrettanto importante: mi auguro che la Study Room diventi anche un momento di aggregazione, con i ragazzi che si aiutano a vicenda nel preparare un’interrogazione e possano stare insieme anche fuori dal campo. Sappiamo che il tempo è prezioso e per questo vogliamo sfruttarlo al meglio, con questo nuovo e ulteriore servizio pensato dalla Società".

La Study Room è a disposizione di ogni ragazzo del Settore Giovanile ogni giorno, dal lunedì al venerdì, a partire dalle 14 e fino alla sera: in questo modo la Società è convinta, nell'ottica di ottimizzare al massimo i tempi dei ragazzi, di permettere a tutti di mantenere saldo e vivo il fondamentale binomio scuola-sport, che da sempre viene portato avanti da dirigenti ed allenatori della Junior.

UFFICIO STAMPA

Commenti