Sabato 27 maggio la Principe Boxing Events e la Opi Since 82 organizzeranno la diciannovesima manifestazione di pugilato professionistico al teatro Principe di Milano. Nel clou, l’imbattuto peso welter Maxim Prodan (10 vittorie consecutive prima del limite) affronterà il panamense Manuel Largacha (8 vittorie, 5 sconfitte e 3 pareggi) sulla distanza delle otto riprese. Debutterà il peso superleggero Donatello Perrulli, nato a Milano il 19 gennaio 1995 e cresciuto alla società pugilistica Rocky Marciano di Cinisello Balsamo in cui si è formato anche il campione olimpico e mondiale dei pesi supermassimi Roberto Cammarelle. Al teatro Principe Donatello combatterà sulla distanza di quattro riprese. Il nome del suo avversario sarà annunciato nei prossimi giorni. Donatello ha avuto una carriera dilettantistica di rilievo, ma lasciamo che sia lui ad illustrarcela:
“Sono entrato in palestra nel 2008 spinto dall’entusiasmo per le imprese di Roberto Cammarelle – spiega Donatello – e in breve la nobile arte mi ha conquistato. Fin dall’inizio mi sono allenato con Biagio Pierri, lo stesso maestro di Cammarelle. Ho disputato il primo incontro dilettantistico nel 2010. Qualche tempo dopo sono entrato nella nazionale Youth (giovanile) il cui direttore tecnico era il campione olimpico e mondiale dei pesi piuma WBO Maurizio Stecca. Sono stato con la nazionale per tutto il 2013, anno in cui ho vinto il campionato della Lombardia ed il titolo italiano Youth nella categoria tra i 60 e i 64 kg. L’anno seguente sono diventato di nuovo campione della Lombardia, ma nella divisione Elite in cui gareggiano gli atleti dai 19 ai 40 anni. Dal 2010 al 2016 ho disputato una novantina di incontri dilettantistici. Adesso voglio debuttare in qualità di professionista per cercare di far diventare la boxe il mio lavoro. In questo momento, lavoro come magazziniere e mi alleno con il maestro Franco Cherchi alla Opi Gym di Milano.”
Donatello Perrulli è un pugile a cui piace non lasciare nulla al caso e in questo è simile a Roberto Cammarelle, che vinceva incontri e medaglie tirando il pugno decisivo al momento giusto. Lo fece al Palalido di Milano, gremito da tremila   spettatori,
l’8 maggio 2009, stendendo il cubano Robert Alfonso Acea con un formidabile gancio sinistro al mento nel corso del primo round. “Quel giorno c’ero anch’io – commenta Donatello – e posso confermare che Roberto è stato fenomenale. Ero proprio sotto il ring, ho visto la potenza e la perfezione di quel gancio sinistro. Roberto non andava all’arrembaggio tirando pugni a vuoto, preparava i colpi ed è quello che faccio anch’io.”
“Abbiamo deciso di investire su Donatello perché il progetto della Principe Boxing Events è formare la nuova generazione di pugili professionisti provenienti dal territorio lombardo – spiega il presidente PBE Alessandro Cherchi – e Donatello ha avuto una  buona carriera dilettantistica, ha un’ottima struttura fisica e una grande passione che lo spinge a tentare la strada del professionismo. Per fargli apprendere le differenze tra la boxe dilettantistica e quella professionistica, lo abbiamo affidato a mio zio Franco Cherchi, ex campione d’Italia e d’Europa dei pesi mosca nonché allenatore di tanti campioni. Siamo sicuri che, procedendo a piccoli passi, Donatello raggiungerà importanti traguardi da professionista.”
Il 27 maggio, al teatro Principe, il sottoclou sarà molto ricco con una serie di pugili noti agli appassionati di Milano e dintorni come il peso welter Edoardo Del Vecchio (5-2) e il peso superwelter Nicholas Esposito. Combatterà per la prima volta sul ring milanese l’ex campione d’Italia dei pesi welter Michele Esposito (9-3-1): affronterà Giovanni D’Antoni (8-7-2). Quest’ultimo è un pugile migliore di quanto si possa evincere dal suo record perché ha combattuto spesso all’estero ed ha sostenuto un buon match contro il campione d’Italia Gianluca Frezza perdendo di misura ai punti.
La manifestazione inizierà alle 19.00. I biglietti costano 30 euro (sedia VIP) e 20 euro (balconata). Si possono acquistare presso l’OPI Gym in Corso di Porta Romana 116/A (telefono 02-89452029) e il negozio della Leone 1947 in Via Crema 11 (telefono 02- 58315791).

Commenti