LA FITET in pillole

La nostra federazione, presieduta dal 2005 da Franco Sciannimanico, la cui disciplina è sport olimpico dalle Olimpiadi di Seul nel 1988, ha raccolto, tenuto conto della proverbiale superiorità asiatica e soprattutto cinese nel tennistavolo, diversi risultati importanti sul piano sportivo nell’ultimi decennio: un bronzo a squadre maschile al Campionato del Mondo nel 2000, un oro ed il titolo di Campione d’Europa Femminile nel 2003, ed una serie di argenti e bronzi europei l’ultimo dei quali quello del doppio femminile ai Campionati d’Europa di Stoccarda 2010, medaglie d’oro, d’argento e di bronzo in diverse edizioni dei Giochi del Mediterraneo. Abbiamo sempre qualificato uno o più atleti ai Giochi Olimpici, tranne che a Sydney, ed a Pechino nel 2008 abbiamo avuto il miglior risultato con i nostri azzurri arrivati nei sedicesimi sia nel maschile che nel femminile. Un risultato importante se si pensa che i primi venti del ranking mondiale tranne rarissime eccezioni di solito sono tutti asiatici.

A livello di club una nostra società lo Sterilgarda ha vinto per due volte la Champion’s League femminile arrivando numerose volte anche in semifinale e finale. Sul piano tecnico la Fitet sta lavorando con grande impegno ed investimento di risorse soprattutto con le nostre squadre nazionali giovanili, cui vengono oggi garantite numerose opportunità di confronto a livello internazionale.

Il nostro giovane più promettente, Leonardo Mutti, sedici anni, dopo aver conquistato la qualificazione e partecipato alle Olimpiadi dei Giovani a Singapore ha poi conquistato il titolo di Campione Europeo allievi 2010, un evento che in Italia non accadeva da 35 anni.

Eventi

Da sette anni la Fitet organizza in sedi sempre diverse i Campionati Italiani Assoluti individuali di tutte le categorie portando nella località prescelta circa tremila persone nell’arco di due settimane. E’ successo a Jesolo per due volte, a Terni, a Termeno in Alto Adige, a Conversano in Puglia e a Ponte di Legno in Lombardia. Quest’anno la sede è Rimini.

Nel 2006 il Top 12 europeo ad Arezzo; Italia-Cina a Milano nel 2007; nel 2008 il Campionato Europeo Giovanile a Terni e negli ultimi anni due Pro Tour paralimpici a Lignano, due qualificazioni olimpiche giovanili (una mondiale ed una europea, a Lignano e Novara) due Pro Tour mondiali juniores a Lignano, oltre ai Campionati Italiani Giovanili che ogni anno si disputano a Terni.

I numeri

La Fitet conta circa 16.000 tesserati e 800 società sportive numero costantemente in crescita negli ultimi anni.

Abbiamo una attività a squadre di tipo tradizionale dalla serie A1 in giù sia maschile che femminile. In ogni campionato abbiamo una di media di otto-dieci squadre.

Poi abbiamo la nostra attività individuale, fatta di tornei che consentono la compilazione del ranking e le qualifiche ai Campionati Italiani.

Le gare vengono gestite dal settore arbitrale composto da arbitri esperti, con numerosi internazionali, che consentono di coprire tutte le gare delle massime categorie. L’ultimo successo in questo settore è stato la direzione della finale mondiale di singolo maschile a Rotterdam, solo nel mese scorso, da parte dell’arbitro italiano Paola Bongelli. Il settore sta promuovendo una importante campagna di arruolamento che ha tra l’altro coinvolto anche l’Arma dell’Aeronautica nel cui Gruppo Sportivo Militare sono attualmente arruolati tre atleti di vertice del nostro sport.

Settore paralimpico

Un discorso a parte merita il settore paralimpico che da due anni fa parte a tutti gli effetti della Fitet. Il movimento di interesse nazionale composto da un centinaio di atleti è certamente il fiore all’occhiello della Fitet in termini di successi agonistici e di medaglie. Spiccano nel palmares i titoli di vicecampionesse olimpiche 2008 a Pechino e di vicecampionesse del mondo 2010 della ragazze in carrozzina. I campionati italiani paralimpici 2011 si sono svolti quest’anno a Lignano.

Comunicazione

In termini di comunicazione la Fitet può contare su: una rivista federale che esce in 15.000 copie nove volte l’anno ininterrottamente dal giugno 2005; un sito internet aggiornato quotidianamente; settimanalmente nostri articoli sono presenti sui principali quotidiani sportivi; sempre settimanalmente Rai Sport trasmette una gara dei nostri campionati di A1 o di coppe europee con squadre italiane; principali tornei vengono trasmessi in diretta via web sul sito www.fitet.tv

Rapporti promozionali con la scuola

Le società sportive ed i Comitati Regionali della Fitet portano avanti da anni con costanza e grande impegno iniziative per la diffusione e la promozione del tennistavolo nelle scuole un po’ su tutto il territorio nazionale. Un risultato importante è quello della partecipazione delle scuole ai Giochi Studenteschi dove la nostra disciplina è in assoluto una delle più richieste. Quest’anno siamo tornati a gestire anche la finale nazionale dei Giochi Sportivi Studenteschi.

Ufficio Stampa

Corrado Attili

Nelle foto Lisa Ridolfi della Sandonatese e Marco Rech Daldosso, Aeronautica Militare e Sterilgarda, entrambi giocatori della nazionale italiana, due tra i giocatori italiani più forti in gara a Rimini.

Commenti