image image image image
Restaurata la Jaguar XK120
L’ultima limited edition
#RISPETTIAMOCI
Survival, il robot a guida autonoma

  • ARRIVA IL “FESTIVAL DEL FUMETTO DISNEY”
    Dal 25 maggio al 22 giugno dieci incontri in una serie di Mondadori Store selezionati...
  • MALEFICENT – SIGNORA DEL MALE
    La nuova avventura Disney live action diretta da Joachim Rønning sarà nelle sale...
  • FUORI PORTA - Museo Piaggio
    Un viaggio alla scoperta della storia del gusto e dello stile italiani. Fuori Porta...
         

 

Cerca GiocatorePer accedere al servizio la registrazione è obbligatoria. Dopo potrai conoscere e comunicare con i giocatori/trici del tuo stesso livello per organizzare incontri sportivi, scambiare informazioni su tutte le discipline sportive.

Cerca ImpiantoPer inserire il tuo impianto/società/negozio inviaCi un e-mail con i tuoi dati a  info @ sportiamoci.it, sarà cura dei nostri collaboratori ricontattarVi

Battuta d'arresto per i biancorossi, meglio il secondo tempo

Firenze-San Donà (foto Roberta Sessoli)

Ancora sconfitta per il Firenze Rugby 1931 u.20 a casa della Olimpic Roma domenica scorsa, in una brutta partita, che ha segnato un passo indietro rispetto alla prestazione della domenica precedente. Sconfitta di misura 10 a 7 con due mete non trasformate, e chiusa malgrado il ritorno del Firenze che nel secondo tempo diminuiva le distanze con una meta trasformata.

Leggi tutto...

TORINO. Sono stati presentati questa mattina a Torino, presso il Circolo della Stampa – Sporting di corso Agnelli 45, gli Arena European Diving Championships.
Dopo il grande successo della prima edizione svoltasi alla piscina Stadio Monumentale di Torino nell'aprile 2009, la Ligue Européenne de Natation e la Federazione Italiana Nuoto hanno scelto di nuovo Torino per ospitare.

Dal 8 al 13 marzo 2011, la piscina Monumentale sarà nuovamente teatro di un importante evento internazionale: nell'impianto torinese saranno accolti i più grandi talenti continentali dei tuffi, partendo dalla Nazionale italiana guidata dal Commissario Tecnico Giorgio Cagnotto e capitanata dalla campionessa europea (trampolino mt 1 e mt 3), nonché argento e bronzo mondiale a Roma 2009, Tania Cagnotto. In azzurro è assicurata la presenza di Francesca Dallapè, campionessa europea insieme alla Cagnotto dai 3 mt sincro, Noemi Batki reduce da un argento europeo dalla piattaforma sempre a Budapest, Michele Benedetti, Francesco Dell’Uomo, Maria, Nicola e Tommaso Marconi, Valentina Marocchi, Cristopher Sacchin, Brenda Spaziani e Maicol Verzotto.
Gli Azzurri torneranno a Torino per difendere i risultati della storica edizione del 2009: storica perché per la prima volta i tuffi hanno celebrato un Europeo di specialità e perché l’Italia l’ha onorato con il record storico di medaglie, una in più rispetto l’edizione di Madrid. Tre d’oro che portano la firma di Tania Cagnotto, campionessa dal trampolino 1 metro, trampolino 3 metri e nel sincro insieme a Francesca Dallapè; l’argento di Christopher Sacchin e Maria Marconi nel trampolino 1 metro; il bronzo di Michele Benedetti nel trampolino 3 metri e di Nicola e Tommaso Marconi nel sincro trampolino. Nel 2009 l'Italia ha chiuso la manifestazione al secondo posto del medagliere, preceduta solo dalla Russia.

L’attesa è grande anche per gli atleti stranieri, tra cui coloro che si sono distinti ai passati Campionati Europei di Budapest 2010 come gli ucraini Illya Kvasha (oro 1 mt e 3 mt sincro) e Oleksiy Prygorov (oro 3 mt sincro), i tedeschi Sasha Klein (oro piattaforma) e Patrick Hausding (oro 3 mt e argento piattaforma), la russa Nadesda Bazhina (oro 3 mt) e le tedesche Christin Steuer (oro piattaforma e sincro piattaforma) e Nora Subschinski (oro sincro piattaforma).

“É un onore poter ospitare i migliori tuffatori d'Europa – ha dichiarato Giuseppe Sbriglio, Assessore allo Sport, Grandi Eventi Sportivi e Tempo Libero del Comune di Torino -. Torino da marzo sarà ricca di importanti eventi sportivi e culturali, e gli Europei di tuffi sono proprio uno di questi. Auguro agli atleti di ottenere i risultati sperati, Torino è pronta ad accogliervi”.

Non ha potuto prendere parte alla presentazione il Vicepresidente e Assessore allo Sport della provincia di Torino Gianfranco Porqueddu, che ha comunque mandato il proprio saluto e in bocca al lupo a tutti coloro che prenderanno parte agli Europei.

“Non posso che unirmi agli apprezzamenti di Città e Provincia per questa importante manifestazione che si terrà a marzo nella piscina Monumentale di Torino – Alberto Cirio, Assessore all'Istruzione,  Sport e Turismo della Regione Piemonte -. Ci tenevo molto ad essere qui per poter esprimere l'orgoglio sportivo della Regione Piemonte per il grande risultato ottenuto: l'assegnazione di questi Europei. Saranno un grande evento che farà da base per la promozione di questo sport e per il turismo in Piemonte”.

“Gli Europei di tuffi sono stati inseriti all'interno del programma eventi sportivi che da marzo a novembre 2011 metteranno Torino e il Piemonte sotto i riflettori per il 150° anniversario dell'unità d'Italia – ha dichiarato Franco Ferraresi, Responsabile Area Eventi Sportivi di Esperienza Italia -. Il capoluogo piemontese inizia i festeggiamenti il 17 marzo, e gli Europei di tuffi saranno il prologo ai grandi eventi sportivi che si terranno. Esperienza Italia ha voluto sostenere questo Campionato per confermare la vicinanza delle Istituzioni di Città, Provincia e Regione ad un appuntamento di questo calibro”.

Klaus Dibiasi, Consigliere Federale della Federazione Italiana Nuoto e Membro della Commissione Tecnica per il Settore tuffi della Ligue Europeénne de Natation, ha espresso la sua “soddisfazione nel ritornare a Torino per gli Arena European Diving Championships. Nel 2009 il successo è stato grande a livello mediatico, dei risultati e per l'organizzazione. In quell'edizione la Nazionale italiana ha battuto il record di medaglie conquistate a Madrid nel 2004 (6), salendo 7 volte sul podio e posizionandosi al secondo posto nella classifica per nazioni. Torino merita questo Europeo soprattutto per la grande tradizione dei tuffi, radicatasi negli anni con Adriana Costa, i fratelli Miranda, Giorgio Cagnotto e tanti altri ancora. La novità per quest'anno sarà nella prima giornata: ci sarà un test event, tuffi da 3 e 10 mt in coppia (maschio+femmina). La gara non farà parte del campionato, ma è una prova per poterla portare a disputarsi alle Olimpiadi”.

A chiudere la presentazione dei Campionati Europei Enzo Bellardi, presidente della FIN Piemonte e Valle d'Aosta: “dopo due anni esatti siamo di nuovo pronti a partire per l'organizzazione degli Europei di tuffi. Ringrazio LEN e FIN perchè questa riassegnazione per noi è un premio. Un ringraziamento va sicuramente a Città, Provincia e Regione per il loro patrocinio, e soprattutto a Esperienza Italia per averci inserito all'interno del programma eventi del 2011. Un grazie anche a coloro che già nel 2009 hanno collaborato con per la buona riuscita dell'evento: Croce Rossa Italiana, Volo 2006, i media e la RAI per la copertura dell'evento, ed i collaboratori del Comitato, dai Consiglieri e Vicepresidenti al personale. Siamo pronti per la seconda edizione”.

Per tutte le informazioni da oggi è attivo il blog all'indirizzo
www.torinodiving2011.eu

Ufficio Stampa FIN - C.R.Piemonte e Valle d'Aosta

http://www.federnuoto.it/piemonte/

La spedizione 2010, dopo 4 mesi, termina con grande emozione

Sono rientrate ieri in Italia le Donnavventura che hanno partecipato al tour 2010 “Grand Raid d’Egitto - dalle Alpi alle Piramidi” partito il 20 agosto.

Un viaggio lungo, ricco di posti magnifici da visitare e di esperienze magiche da vivere, a bordo dei pick-up L200 e dei crossover ASX Mitsubishi gommati Yokohama.

Le ragazze scelte per questa edizione, una delle più impegnative di Donnavventura, hanno dovuto guidare e vivere per parecchi giorni nel deserto del Sahara, ultima tappa del tour.

Durante la loro permanenza nel Grande Erg del Sahara orientale le ragazze hanno incontrato gli affascinanti e misteriosi volti dei Nubiani (beduini dalla pelle scura), hanno attraversato il deserto bianco e si sono accampate godendo dell’unica luce, la più sognante, delle stelle e della luna, hanno nuotato nelle splendide acque del Mar Rosso in compagnia di tartarughe maestose, raccontando tutto questo con grande passione e incanto per le bellezze della natura e della storia.

In attesa di rivedersi all’interno del format televisivo, in onda nei primi mesi del prossimo anno sui Rete4, le Donnavventura si godranno adesso le meritate vacanze natalizie riassaporando nel ricordo le fantastiche esperienze vissute nei 4 lunghi mesi trascorsi attraversando Grecia, Turchia, Siria, Giordania ed Egitto a bordo dei loro Mitsubishi.

I terreni ed i percorsi sui quali hanno guidato si sono rivelati molto vari: talvolta impervi, talvolta più scorrevoli. Le difficoltà maggiori si sono manifestate nel deserto: sassi, ghiaia, sabbia e sterrati con una temperatura al suolo molto elevata hanno messo a dura prova non solo la resistenza delle Donnavventura, ma anche dei pneumatici Yokohama Geolandar G012 che hanno offerto prestazioni, sicurezza e comfort in ogni condizione di guida.

L’avventura 2010, il “Grand Raid d’Egitto - dalle Alpi alle Piramidi”, volge così al termine con un bagaglio di conoscenza, esperienze ed emozioni fortissime per le partecipanti di quest’anno.

Ufficio Stampa e Pubbliche Relazioni

Elisabetta REZZANI

SESTO FIORENTINO (FI) - Appena una settimana dopo il suo grande risultato a Bercy, Gregory Aranda è stato a Lione per un round del SX francese. Vincitore il venerdì sera, stava replicando la seconda sera quando è caduto.

E' sempre difficile anche per i piloti al top poter passare agevolmente nelle poche traiettorie del Supercross, e talvolta può essere un vero problema. Il più veloce in pista e vincitore di tutte le sue corse il venerdì, Greg è stato ancora una volta leader dell’evento principale il sabato quando una caduta lo ha messo ko, per fortuna senza nessuna conseguenza fisica, ma ha finito la gara in sesta posizione. Purtroppo ha gettato una doppia vittoria, ma il pilota Bud ritenterà il prossimo fine settimana a Ginevra (Svizzera) con grandi aspettative.

Gregory Aranda: "Il campionato francese SX non è nel mio programma, ma Lione è stata una grande opportunità per preparare Geneve, in quanto non riesco ad allenarmi sulla mia pista privata di SX a causa del brutto tempo. La pista a Lione era stretta ma bella, e il venerdì mi sono divertito un sacco. Ho vinto tutte le gare e mi sentivo fiducioso per il sabato, ma non è andata altrettanto bene. In questa sessione è stato più difficile fare la differenza ma sono stato di nuovo il più veloce e leader nell’evento principale. Una sterzata sbagliata e sono andato a sbattere sulla protezione della pista. Mi è dispiaciuto gettare questa vittoria, però mi sento pronto per Ginevra, che sarà la mia ultima gara della stagione

Bud-Racing.it press officer
web: www.bud-racing.it

FACEBOOK

Newsletter



" Se la vita non ti offre un gioco che valga la pena giocare inventane tu uno nuovo!"
-Chiara da Treviso-



"Chi segue gli altri non arriva mai primo"
-Giulio da Torino-


inviaci le tue citazioni all'indirizzo info@sportiamoci.it

Aggregatore notizie RSS