image image image image
DUMBO: LA STRAORDINARIA VOCE DI ELISA
Al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco il pick-up Ford
Nuovo Beneteau Flyer 10 
Bosch con il FAI a servizio dell'Ambiente

  • Ford Focus comfort per la schiena
    I sedili della nuova Focus hanno ricevuto il plauso di medici ed esperti per la...
  • I FRENI BREMBO PER IL MOTOGP 2019
    Anche nel 2019 freni Brembo per tutti i piloti della MotoGP, ma ciascuno con un...
  • IL RE LEONE
    Jon Favreau (Il Libro della Giungla, il film Marvel Iron Man) dirige il nuovo lungometraggio...
         

 

Cerca GiocatorePer accedere al servizio la registrazione è obbligatoria. Dopo potrai conoscere e comunicare con i giocatori/trici del tuo stesso livello per organizzare incontri sportivi, scambiare informazioni su tutte le discipline sportive.

Cerca ImpiantoPer inserire il tuo impianto/società/negozio inviaCi un e-mail con i tuoi dati a  info @ sportiamoci.it, sarà cura dei nostri collaboratori ricontattarVi


COPPA DELLA PACE - Il team continental Itera-Katusha ha dominato nella "Coppa della Pace - Trofeo F.lli Anelli", corsa di categoria UCI 1.2: la squadra russa ha piazzato due dei suoi corridori, Andrei Solomennikov e Viacheslav Kuznetsov, rispettivamente al primo e secondo posto. Il podio è completato da Maxim Averin (Ukraine).
L'Itera-Katusha ha assunto il controllo della corsa sin dalle prime battute, con una tattica molto offensiva e mettendo in quasi ogni tentativo di fuga un suo corridore. Sfortunatamente, sotto una pioggia battente, la pericolosità delle numerose discese presenti nel tracciato è aumentata, provocando la caduta di alcuni dei corridori della compagine russa: uno di questi, Alexey Tsatevich, è stato costretto ad abbandonare la gara.

Leggi tutto...

L’argentino Rodrigo Nogueras della formazione DDS vince la terza edizione del Triathlon Sprint di Zibido San Giacomo in un rush finale battendo l’azzurro Massimo De Ponti; terzo l’ungherese Csaba Rendes. Tra le donne dominio della formazione Cremona Triathlon Stradivari con il successo della slovena Mateja Simic sulla connazionale Sara Vilic e terza Veronica Signorini. Successo anche sul fronte della partecipazione nella manifestazione che ha chiuso il Multisport Festival di Gaggiano, organizzato dal Friesian Team: oggi in gara oltre 600 triathleti che, sommati a quelli delle competizioni di ieri, raggiungono la quota di mille adesioni.

Leggi tutto...

Splendidi anche Bardi in Valtidone e Musante a Livorno

Weekend indimenticabile per il TeamVVF, impegnato in quattro gare contemporaneamente. Due vittorie, a Verona e a Saint Vincent, un terzo posto alla Gran Fondo della Valtidone e Val  Lurina e un buon venticinquesimo posto nella Medio Fondo del Castello corsa Rosignano.

Leggi tutto...

La Night Race di Misano Adriatico ha regalato il decimo successo ad Alessandro Balzan nella 911 GT3 Cup, risultando così il pilota più vincente nei cinque anni di storia. Mapelli replica in Gara 2 il successo di Franciacorta. Non basta a Postiglione conquistare il 100° podio in carriera. Crescono gli Under 25: Enrico Fulgenzi in bella evidenza nella gara di casa.

Misano Adriatico (RI). Un micidiale uno - due piazzato con freddezza dal team Ebimotors – Centro Porsche Varese ha replicato in Romagna, nel terzo appuntamento della serie, il risultato che avevamo già visto in fotocopia a Franciacorta. Alessandro Balzan vince l'emozionante Night Race corsa sabato sera e porta a 10 i successi nella Carrera Cup Italia, risultando indiscutibilmente il più vincente nella storia quinquennale della categoria. E non solo, visto che il rodigino incrementa il margine di vantaggio sugli inseguitori, portando a 37 le lunghezze su Marco Mapelli, il compagno di squadra che non si è lasciato sfuggire l'affermazione in Gara 2. Il lombardo è stato imprendibile dalla pole, grazie all'inversione della griglia dei primi sei classificati nella Night Race. La squadra di Enrico Borghi festeggia anche il 100° punto nella graduatoria dei team a suggellare una supremazia che ormai lascia poco spazio alle rimonte degli avversari quando si è quasi a metà della stagione 2011.

I due Round di Misano sono stati avvincenti e molto più imprevebili di quanto non dicano le classifiche: un plauso va a tutti i 23 piloti che hanno animato le corse che si sono disputate entrambe con la pista bagnata. La Night Race è partita subito dopo un violento acquazzone e i conduttori si sono dovuti adattare a guidare con le gomme rain Michelin su un asfalto che andava ad asciugarsi.

La domenica, invece, le cose si sono complicate perché la pioggia è arrivata a sorpresa, aumentando poi di intensità mentre tutte le vetture si erano già schierate con gomme slick, assetti da asciutto e alettoni molto scarichi. Si è partiti con il fondo asciutto, ma in breve il tracciato si è trasformato in un acquitrino ed è stato meraviglioso lo spettacolo offerto dai piloti che non si sono risparmiati nei sorpassi, con continui capovolgimenti di fronte. Va rimarcata l'eccezionale tenuta di strada delle 911 GT3 Cup sul bagnato e la bravura dei conduttori molto abili nel darsi battaglia, senza scatenare incidenti e carambole quasi inevitabili in quelle condizioni così estreme.

E così il nome che emerge dalla pioggia di Misano è quello di Enrico Fulgenzi: lo jesino, insieme a Mapelli, è uno degli arrembanti Under 25 del Campionato. Sulla pista che considera di casa ha regalato il primo podio al Centro Porsche Firenze by Heaven19 Racing, la squadra al debutto nel monomarca tedesco, anche se il leader della classifica Under 25 resta Alex Frassineti che in Romagna si è limitato a fare la “formichina” in cerca di qualche punto, anche se le sue ambizioni iniziale erano ben altre, visti i temponi delle prove libere.

Nel terzo appuntamento del Campionato ci aspettavamo la reazione del team Petricorse Motorsport – Tsunami RT. Vito Postiglione se n'è tornato a casa con il 100° podio in carriera ottenuto nella Night Race: il potentino ha tagliato un traguardo importante, ma è troppo poco per chi aveva iniziato la stagione con il dichiarato intento di spezzare l'egemonia di Alessandro Balzan. La domenica si è visto appioppare una penalizzazione di 5 secondi per un contatto rude con Massimo Monti.

Il bolognese, portacolori dell'Antonelli Motorsport, è stato magistrale nella gara in notturna dove ha conquistato un eccellente secondo posto: ha stupito gli stessi uomini della squadra perché, a dispetto di una non azzeccata (e contestata) partenza dopo l'avvio in safety car, ha dimostrato di non risentire minimamente di un piccolo intervento chirurgico ad un occhio, guidando di notte come una “lince”.

Max Busnelli (Centro Porsche Varese) due volte quarto recrimina per il podio sfuggito in Gara 2: il milanese, infatti, ha perso lo spoiler anteriore che è stato strappato da un pezzo di tappetino in erba sintetica che si era staccato. In evidenza Gianluca Giraudi (Erre Esse – Antonelli Motorpsort) animatore di sorpassi mozzafiato che lo hanno portato al quinto posto domenicale dal decimo in griglia e Stefano Costantini (AB Racing Team) stoico nel concludere entrambe le corse nonostante un forte dolore alla schiena che lo ha costretto a stare quasi sempre disteso nel week end. Stefano Comandini (AB Racing Team) ha provato domenica a cambiare le gomme, montando le rain dopo un rapido pit-stop: ma l'aumento della pioggia è arrivato troppo tardi perché la mossa tattica potesse portare ad un risultato insperato.

Nella Michelin Cup si sta facendo avvincente la sfida fra Angelo Proietti (Antonelli Motorpsort) e Giorgio Piccioni (Centro Porsche Padova): i due piloti al vertice della classifica gentleman sono separati da un solo punto in classifica dopo sei Round, a riprova dell'equilibrio della categoria.

Piccioni, dopo la sfortunata trasferta di Franciacorta, è tornato a macinare punti con una doppietta. Proietti, invece, ha agguantato un provvidenziale secondo posto in Gara 2 che gli permette di difendere la leadership della graduatoria: il romano ha dato una svolta alla sua gara quando ha deciso di sostituire le gomme slick con le rain. Una scelta tattica accorta che ha pagato perché Proietti è risalito al secondo posto della Michelin Cup risultando in quel frangente il più veloce in pista, mentre con le slick sul bagnato era scivolato indietro. Più distanziato troviamo Alberto De Amicis (Erre Esse – Antonelli Motorsport) stabilmente in zona podio. Positivo anche il rientro di Stefano Maestri (Erre Esse – Antonelli Motorsport) secondo nella Night Race del sabato.

L'attenzione ora si sposta verso il secondo appuntamento speciale in programma nel mese di giugno: il 24 e 25 giugno al Nürburgring si disputerà la prima edizione della Carrera World Cup: si tratta di un evento unico e da non perdere che nell'ambito della 24 Ore che si correrà sul vecchio circuito del Nordschleife (circa 25 km), raccoglierà in una gara indimenticabile circa duecento 911 GT3 Cup provenienti da tutto il mondo.

Per il momento risultano 17 gli iscritti della Carrera Cup Italia a questo singolare evento che culminerà con la gara di 75 minuti del sabato che partirà come antipasto della mitica 24 Ore.

Eurosport trasmetterà in diretta tv questa sfida mondiale, ma gli appassionati potranno seguire la corsa anche su Class News MSNBC (Canale 27 del Digitale Terrestre) e su Class Life (Canale 507 Sky) con la telecronaca di Guido Schittone.

La grande novità della stagione 2011 è data dall'opportunità di vivere i Round della Carrera Cup Italia streaming live anche sul sito www.porsche.it/carreracup : i dati dei contatti sono entusiasmanti vista la costante crescita che si registra gara dopo gara. Chi si è perso lo spettacolo in diretta può rivedere le gare con il video on demand. Sul Pit-Live di www.omnicorse.it è possibile andare a rivivere retroscena, fatti, curiosità e gallery di immagini del week end romagnolo.

 

Classifiche di campionato : 1. Balzan punti 89; 2. Mapelli 52; 3. Postiglione 49; 4. Monti 41; 5. Frassineti 40; 6. Comandini 34; 7. Busnelli 27; 8. Bonacini 23; 9. Giraudi 21; 10. Fulgenzi 9; 11. Costantini 6; 12. Piccioni e Proietti 5; 14. Petrini 1.

 

Michelin Cup: 1. Proietti punti 41; 2. Piccioni 40; 3. De Amicis 22; 4. Petrini 12; 5. Giannoni e Maestri 10; 7. Giondi 8; 8. Blieninger 6; 9. Bonamico 3.

 

Under 25: 1. Frassineti punti 39; 2. Mapelli 38; 3. Fulgenzi 25; 4. Amici 15.

Team: 1. Ebimotors punti 100; 2. Petricorse Motorsport – Tsunami RT 66; 3. Antonelli Motorsport 49; 4. AB Racing Team 46; 5. Erre Esse – Antonelli Motorsport 38; 6. Centro Porsche Padova 37; 7. Centro Porsche Firenze by Heaven19 Racing 25; 8. Pole Team 12; 9. Gt Motorsport by Autotecnica Tadini 7; 10. GO Race 6.

 

Ufficio Stampa

FACEBOOK

Newsletter



" Se la vita non ti offre un gioco che valga la pena giocare inventane tu uno nuovo!"
-Chiara da Treviso-



"Chi segue gli altri non arriva mai primo"
-Giulio da Torino-


inviaci le tue citazioni all'indirizzo info@sportiamoci.it

Aggregatore notizie RSS