image image image image
Suzuki & Torino Football Club
“Un caffè con Federica Pellegrini”
Bosch a bordo della Dallara Stradale
Il primo kit PUMA creato per AC MILAN

  • poster ufficiale del Gran Premio Heineken d’Italia 2018
    Formula 1 Gran Premio Heineken d’Italia 2018: ACI e SIAS presentano il poster...
  • L’Omino Michelin compie 120 anni
    Quest’anno Bibendum festeggia il centoventesimo compleanno. Nel 1894, all’Esposizione...
  • RITORNO AL BOSCO DEI 100 ACRI
    La nuova emozionante avventura Disney live action arriverà nelle sale italiane...
         

 

Cerca GiocatorePer accedere al servizio la registrazione è obbligatoria. Dopo potrai conoscere e comunicare con i giocatori/trici del tuo stesso livello per organizzare incontri sportivi, scambiare informazioni su tutte le discipline sportive.

Cerca ImpiantoPer inserire il tuo impianto/società/negozio inviaCi un e-mail con i tuoi dati a  info @ sportiamoci.it, sarà cura dei nostri collaboratori ricontattarVi

Terza sconfitta consecutiva, la seconda interna nel corso della stagione 2011/2012 per il Castellana Calcio, sconfitto all'Azzurri d'Italia per 0-1 dal San Giovanni Rotondo. La sconfitta è maturata all'undicesimo del secondo tempo quando Cellamaro, sugli sviluppi di una punizione sulla linea di fondo campo, sfruttava al meglio una spizzicata di testa di un compagno mettendo alle spalle dell'incolpevole Montaruli. Per il resto una partita poco gradevole, con pochissime occasioni da rete ed un Castellana incapace di scrollarsi di dosso i fantasmi delle ultime due sconfitte esterne.
Senza Frascati, squalificato, e Loparco, attualmente fuori rosa, mister Santostasi punta su Montaruli tra i pali, Biasi, Marquez, Morgese e Petruzzi in difesa, Miccolis, Gentile, Salvi, Cappelletti e Lentini a centrocampo a supporto della punta Longo.
Dopo un primo tempo privo di spunti la ripresa è più interessante, con la formazione ospite che fa meglio del Castellana. Al minuto 11 l'azione già descritta del gol di Cellamaro, al 30' l'occasione per il raddoppio. Biasi atterra Gentile in area e l'arbitro Menicucci di Lecce assegna la massima punizione che Fiorella spreca calciando sul palo. Il Castellana, nonostante gli ingressi di Giannoccaro, Mastronardi e Lamontanara, non riesce a reagire e coglie così una sconfitta che l'allontana dalle prime posizioni della classifica.

Castellana Grotte, 21.1.2012
Ufficio Stampa
Asd Castellana Calcio

Flavio Insalata

Leggi tutto...

Dentro o fuori. Sarà questo il motivo dei quarti di finale di Coppa Italia, in programma domani (martedì) sui campi della serie A1 con gare secche che definiranno il tabellone della Final Four di Modena (sabato e domenica).
La Yamamay affronterà (ore 20.30) nell'arena di viale Gabardi l'Asystel Novara di coach Caprara, rinnovando dunque l'appuntamento con il cosiddetto "derby del Ticino", molto sentito da entrambe le sponde del fiume.
Per Havelkova e compagne, dopo la vittoria di domenica a Torino, non sono previste soste, con allenamento pomeridiano odierno e rifinitura domani mattina al Palayamamay in vista del match serale, per il quale la società biancorossa ricorda ai suoi tesserati che l'ingresso è compreso nell'abbonamento stagionale.
La vincente della sfida giocherà sabato pomeriggio a Modena la semifinale contro la Liu-Jo, qualificata di diritto in quanto società ospitante la Final Four.
Che Asystel vedremo? Il team di Caprara, dopo il complicato avvio stagionale, ha ormai da tempo trovato i propri equilibri, con il recupero di Barun fondamentale in questo senso. Il sestetto sarà formato da Marta Bechis, talento ormai consolidato al palleggio, in diagonale con l'opposto Barun, in banda l'ungherese Dora Horvath e Natalia Viganò, grande ex di turno, in ballottaggio con Barcellini. Al centro l'Asystel presenterà la coppia Velkovic - Frigo (saronnese prelevata dalla Riso Scotti Pavia). Libero Stefania Sansonna.
Prevista una buona affluenza al Palayamamay, con casse aperte alle ore 19 e tifosi ospiti annunciati in buon numero. Arbitrano Tanasi e Prandi, videocommento interattivo e tabellone live su www.volleybusto.com con Yama Let's Go Live.

Così in campo

Leggi tutto...

RUGBY BANCO DI BRESCIA - PRO RECCO RUGBY 33-28 (26-7)

RUGBY BANCO DI BRESCIA: Bonifazi; Locatelli; Gabba; Squizzato; Quaranta; Hosking; Prezioso; Groenewald; Rizzotto; Romano (40’s.t. Ferretti); Pedrazzani; Miglietti (33’ s.t. Pedrazzani L.); Magli (1’ s.t. Catiglia); Azzini; Cherubini (18’ s.t. Anselmi)
A disposizione:, Romano, Gandolfi, Secchi Villa G., Bosio.
Allenatore: Molinari

Pro Recco Rugby: Ansaldi; Del Ry; Bissa; Torchia (5’s.t. Zanzotto); Cinquemani; Agniel; Villagra; Salsi; Tonini (8’s.t. Orlandi); Giorgi; Bonfrate (8’ Vallarino, 28’s.t. Malgieri); Lopez; Galli; Noto; Casareto (1’s.t. Hobbs)
A disposizione:Esposito, Besio. Allenatore: Villagra.
Allenatore: Villagra.

Leggi tutto...

Coach Piazza commenta così la vittoria dei suoi a Vibo Valentia, durante il viaggio di avvicinamento al Piemonte dove mercoledì si va a giocare la gara di quarti di finale di Coppa Italia contro Cuneo (ore 20.30, diretta Rai Sport 1): "Abbiamo condotto quasi sempre in questa partita, memori degli errori della gara di domenica scorsa. Oggi abbiamo fatto molto meglio, anzi si poteva anche vincere 3-0 se non avessimo avuto quel black out nel primo set sul 15-10. Poi pero' dopo il loro filotto che li ha portati a vincere il primo set abbiamo anche rischiato di finire al tie break nella roulette finale dell'ultimo set vinto ai vantaggi. Per fortuna nel punto a punto del quarto set abbiamo combattuto e ci è andata bene permettendoci di portare a casa i tre punti che ritenfo importantissimi contro una diretta concorrente in classifica. Tre punti pesanti in un campo difficile. Spero che questi miglioramenti continuino perchè mer coledì abbiamo la Coppa Italia e a Cuneo vorrei che ci provassimo per ottenere la qualificazione alla Final Four, anche se sarà durissima.
Il cambio di Fei? Non stava molto bene per la febbre e ho provato con Antonov che ha giocato una buona gara. Contro Verona non avevo fatto cambi ed era andata male, stasera invece abbiamo fatto bottino, ma non solo per la buona prova di Oleg e di Horstink in attacco, anche grazie alla grande prova nella linea dietro del nostro libero Alessandro Farina che ci ha dato ordine e tranquillità in ricezione. "

FACEBOOK

Newsletter



" Se la vita non ti offre un gioco che valga la pena giocare inventane tu uno nuovo!"
-Chiara da Treviso-



"Chi segue gli altri non arriva mai primo"
-Giulio da Torino-


inviaci le tue citazioni all'indirizzo info@sportiamoci.it

Aggregatore notizie RSS