image image image image
Stabilimento Mercedes-Benz di Brema
Nuovi sviluppi per il design della Stella
Coppa degli Etruschi
FESTIVAL DI SANREMO 2017

  • INAUGURATA  LA JAGUAR LAND ROVER TRAINING ACADEMY
    Jaguar Land Rover Italia ha inaugurato, nei pressi di Bologna, la Training Academy,...
  • Salone dell’Auto di Torino 2017
    Il Salone dell’Auto di Torino raddoppia e fa sfilare le automobili per le strade...
  • LA NUOVA ALPINE
    La gestione dei flussi d’aria è un fattore chiave per le prestazioni e l’efficacia...
         

 

Cerca GiocatorePer accedere al servizio la registrazione è obbligatoria. Dopo potrai conoscere e comunicare con i giocatori/trici del tuo stesso livello per organizzare incontri sportivi, scambiare informazioni su tutte le discipline sportive.

Cerca ImpiantoPer inserire il tuo impianto/società/negozio inviaCi un e-mail con i tuoi dati a  info @ sportiamoci.it, sarà cura dei nostri collaboratori ricontattarVi

C.C. ORTIGIA – ACQUACHIARA   5-4 (0-2/1-0/1-1/3-1)
C.C. ORTIGIA: Ignaccolo, Navarro, Cassone, Gottardi, Schiavone, Prestes Vencigueri, Battaglia 3, Rella, Amato 1, Comitini, Avola 1, Natale, Lentinello. All. Valentina Ayale
ACQUACHIARA: Iaccarino, Esposito 2, De Magistris 1, Rumolo, Migliaccio 1, Bottiglieri, Mazzola, Toraldo, Marino, Iavarone, Foresta, Baranovicova, D’Antonio. All. Barbara Damiani
Arbitro: Antonio Puglisi (Catania)
Superiorità: Ort 0/11     Acq 2/7
Fuori tre falli:  Mazzola (Acq) IV tempo
Espulsioni: Damiani (All. Acq) nel IV tempo

L’Ortigia rosa batte l’Acquachiara per 5 a 4 e stacca le napoletane in classifica. Partita sentita da entrambe le formazioni arrivate alla quinta giornata con gli stessi punti. Ne viene fuori un match nervoso e giocato sulla tattica che poco concede allo spettacolo.
Tra le biancoverdi ci sono anche le infortunate della vigilia. Capitan Cassone è al suo posto, così come Battaglia e Amato. E proprio dalla mano della numero 7 passano, alla fine, tre dei cinque gol delle padroni di casa.

Leggi tutto...

Era la trasferta a cui la Saces Mapei Givova chiedeva la conferma dei progressi delle ultime settimana quella di Schio. La formazione con lo scudetto sulle magliette presentava al proprio pubblico il nuovo allenatore Procaccini, mentre in casa Dike rientrava nelle rotazioni di Molino capitan Pastore. Le risposte arrivate dal campo raccontano di una partita decisamente sottotono per le napoletane, che dopo un inizio positivo non sono riuscite ad arginare l’onda d’urto delle arancioni di casa.
Inizio gara tutto nel segno di Gemelos che con due canestri di ottimo livello pareggia i punti del Famila, e dopo 3’ fissa il punteggio sul 4-4. Schio prova ad allungare coi liberi di Anderson e con la bella penetrazione di Sottana, ma la bomba di Plaisance consente di rimanere attaccati alla squadra padrona di casa: 12-9 al 7’. Il quarto lo chiude meglio il Famila che trova nell’ingresso dalla panchina di Sottana le idee in attacco per archiviare il periodo 18-13.

Leggi tutto...

Serie C – Girone A
19a Giornata – Sab 18/2/2017

Pallavolo Milano Vittorio Veneto – Galstaff Insubria Mornago 3-1
(25/21 25/19 22/25 25/20)


Il Vittorio Veneto prevale su Mornago in quattro set e raggiunge la zona play-off. I parziali della gara parlano di un incontro equilibrato, in cui però gli errori degli insubri, soprattutto nel finale di set, hanno contato molto nell’economia della gara. Il Vittorio Veneto amministra bene i primi due parziali, si disunisce nel terzo ma recupera concentrazione e punti nella quarta frazione.

Leggi tutto...

Pallacanestro Budrio-VB Grifo: 59-58 (13-14, 24-29, 43-49)

Budrio: Alberti, Cesario 7, Maccaferri ne, Tuccillo 5, Manini 9, Campagna 2, Lazzari 4, Pagiucci, Bonaga ne, Zitelli 9, Zambon 10, Quarantotto 13. All. Bovi

VB Grifo: Cenni, Castelli 6, Bartoli 5, Dirella 10, Pasini 1, Sgubbi ne, Lanzoni 5, Orlando 11, Lucchetta S. 10, Zaccherini, Sgorbati 8, Lucchetta R. 2. All Palumbi
Arbitri: DELRIO STEFANO e RIZZO COSIMO DAMIANO di REGGIO NELL'EMILIA

La VB cade a Budrio in una partita decisa negli ultimi secondi di gara. Il primo quarto è in grande equilibrio con le due squadre che si rispondono colpo su colpo. Nel secondo quarto la VB perde Pasini per inofortunio mentre in campo l'equilibrio permane e la VB solo a fine quarto con alcune buone difese riesce ad allungare un minimo nel punteggio. Nel terzo quarto sono gli attacchi a prevalere e il ritmo della partita rimane molto elevato, il che porta anc spesso ad errori e palle perse da entrambe le parti. Nell'ultimo quarto la Grifo parte forte e entra negli ultimi 5 minuti di partita sopra di 11 (46-57).

Leggi tutto...

Pagina 1 di 11330

Inizio
Prec.
1

FACEBOOK

Newsletter



" Se la vita non ti offre un gioco che valga la pena giocare inventane tu uno nuovo!"
-Chiara da Treviso-



"Chi segue gli altri non arriva mai primo"
-Giulio da Torino-


inviaci le tue citazioni all'indirizzo info@sportiamoci.it

Aggregatore notizie RSS